SISTRI rinviato al 2017

Con il Milleproroghe viene rinviata al 2017 la piena operatività del SISTRI: resta il doppio binario informatico/cartaceo e il MUD 2016, con modello analogo a quello 2015.

Non trova pace il Sistema per la gestione ed il tracciamento dei rifiuti, meglio noto come SISTRI: con il Milleproroghe (D.L. 20 dicembre 2015, n. 210) approvato dal Consiglio dei Ministri n. 98 del 23 dicembre 2015 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 302/2015, arriva una nuova proroga fino al 2017 per la piena operatività del SISTRI. Il doppio binario fatto di vecchi adempimenti cartacei (formulari, registri e MUD) e SISTRI sarebbe dovuto terminare dal 2016, ma il Milleproroghe prevede ancora un anno di tempo per il pieno adeguamento del Sistema. Il motivo della proroga consiste soprattutto nel fatto che la procedura di affidamento della gestione del Sistema a un nuovo concessionario non è ancora stata completata.

=> Milleproroghe: i rinvii in Gazzetta

Doppio binario

Dunque, per tutto il 2016 sarà ancora in vigore il periodo transitorio durante il quale gli operatori obbligati al SISTRI e quelli che vi hanno aderito in via volontaria dovranno rispettare sia gli obblighi di tracciamento informatici legati al SISTRI sia quelli cartacei di tenuta dei formulari di identificazione dei rifiuti (FIR) per il trasporto, dei registri di carico/scarico e del MUD.

MUD 2016

Data la proroga del SISTRI, il Ministero dell’Ambiente ha provveduto ad approvare con il DPCM 21 dicembre 2015 (GU n. 300 del 28/12/2015) il nuovo Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) da utilizzare nel 2016 per i rifiuti prodotti e gestiti nel 2015. Modello che di fatto ripropone integralmente i contenuti del vecchio MUD allegato al DPCM del 17 dicembre 2014.

Sanzioni

La buona notizia è che per tutto il 2016 non potranno essere applicate le sanzioni relative al solo SISTRI (che partiranno dal 2017), fatta eccezione per la mancata iscrizione o il mancato versamento del contributo annuale, sanzioni già in vigore dal 1° aprile 2015.

=> SISTRI, le sanzioni in vigore

Gestione del SISTRI

Nel Milleproroghe è stata inoltre inserita la proroga del contratto MATTM-Selex fino al 31 dicembre 2016 (art. 8, comma 2 del D.L. n. 210/2015) per la gestione del SISTRI.

X
Se vuoi aggiornamenti su SISTRI rinviato al 2017

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy