Detrazione spese veterinarie

Spese veterinarie rientrano tra quelle detraibili in dichiarazione dei redditi: tipologia, tetto massimo e franchigia.

Per quanto concerne le spese veterinarie, è giusto inserirle nel rigo E8 del modello 730 con codice di spesa 29? Qual è il massimo detraibile e quale la franchigia?

Domanda di: Alessandro B.

Le spese veterinarie rientrano tra quelle che danno diritto a detrazioni IRPEF del 19% in fase di dichiarazione dei redditi.
La detrazione spetta su spese sostenute esclusivamente per animali definiti “a scopo domestico e/o per attività sportiva” escludendo, quindi, quelli da allevamento; la documentazione accettata a supporto di tali spese sono le fatture per prestazioni del veterinario e scontrini farmaceutici per acquisto medicinali.

Per rispondere al quesito, all’interno del 730 l’importo totale delle spese sostenute va inserito nel rigo da E8 a E12 con il codice spesa 29, come correttamente riportato nella domanda; il limite di spesa massimo riconosciuto è di € 387,34 con una franchigia di € 129,11 da decurtare al totale delle spese, il rimanente darà diritto ad una detrazione del 19%.

Greta Rosatelli - Esperto fiscalista

X
Se vuoi aggiornamenti su Detrazione spese veterinarie

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy