Multa e cartella in prescrizione: tocca pagare?

Cartella esattoriale con invito a pagare una multa oltre i termini di prescrizione: cosa fare? Cosa dice la legge sulle regole della notifica e come comportarsi di conseguenza.

Mi servirebbe un chiarimento in merito ad una cartella esattoriale che mi è stata recapitata in data 21/11/17. Mi si chiede di pagare entro 5 giorni per una multa del 2005. Numero di ruolo anno 2008. Potete spiegarmi come fare?

Domanda di: Maila

La regola è la seguente: le violazioni al codice della strada (multe) vanno in prescrizione entro cinque anni dal momento in cui è stata commessa la violazione. E in base a una modifica introdotta dalla legge finanziaria del 2008, deve anche essere arrivata almeno una notifica del Comune entro due anni. In teoria, quindi se dopo nove anni non le è arrivata nessuna notifica, la multa risulterebbe andata in prescrizione. Tuttavia, verifichi che non le fossero già arrivate delle cartelle esattoriali relative a questa multa.

=>Prescrizione cartelle, occhio alla riapertura dei termini

Tenga presente che il termine dei cinque anni viene annullato ogni volta che si riceve una nuova cartella esattoriale. La prima cartella è arrivata nei tempi giusti, visto che ha preso la multa nel 2005 e il numero di ruolo è del 2008. Però, se dopo tale data non le è più arrivato niente, è probabile che i termini siano prescritti.

=> Tasse & Co: tempi di prescrizione delle cartelle esattoriali

Deve essere però sicuro che l’agente della riscossione non le abbia inviato altre cartelle in data successiva, cosa che in genere viene fatta proprio per sospendere i termini di prescrizione.

X
Se vuoi aggiornamenti su Multa e cartella in prescrizione: tocca pagare?

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy