Ristrutturazioni 2018: quale detrazione?

Bonus Ristrutturazioni con aliquota applicata in base a quando si pagano i lavori: detrazione al 50% anche per il 2018 ma la conferma si avrà solo dopo l'approvazione definitiva della Legge di Bilancio.

Vorrei un’informazione riguardante le detrazioni fiscali per ristrutturazione appartamento. Se effettuo la domanda nel 2017 e ho il preventivo nel 2017, posso cominciare i lavori nel 2018 usufruendo dello sgravio del 50% (2017) anziché del 36% (2018)? Se invece comincio i lavori nel 2017, la detrazione del 50% può essere protratta anche nel 2018, fino a fine lavori?

Domanda di: Catia

Se capisco bene la sua domanda, direi che la Legge di Bilancio è destinata a risolvere il problema, perché proroga  al 2018 le agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie al 50%, quindi sempre nella misura attuale. Il ddl prevede infatti la riproposizione della detrazioni IRPEF sugli interventi di ristrutturazione edilizia nella misura del 50%.

=> Bonus Ristrutturazioni, guida aggiornata

L’iter della manovra è solo all’inizio: il ddl è stato approvato e deve ora iniziare il passaggio parlamentare, ma non mi pare ci siano dubbi sulla proroga di queste agevolazioni. La sicurezza si avrà solo con l’approvazione definitiva della manovra entro al fine dell’anno, ma sulla proroga c’è un accordo molto trasversale, per cui lo darei per certo.

=> Bonus Ristrutturazioni: cosa dice l’art 16 bis del TUIR

Se la proroga invece non passasse, pagando i lavoro nel 2018 dovrebbe applicare l’aliquota al 36%. La detrazione si applica in base al criterio di cassa, ovvero in relazione al momento in cui viene effettuata la spesa, non a quello di inizio lavori.

X
Se vuoi aggiornamenti su Ristrutturazioni 2018: quale detrazione?

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy