Prescrizione cartelle, occhio alla riapertura dei termini

Occhio alla riapertura dei termini per la prescrizione delle cartelle esattoriali: fa fede la data dell'ultimo atto e non della multa stradale o dell'illecito (es.: bollo non pagato)

Effettuando l’accesso al sito web di ex-Equitalia, in base alla data le mie cartelle sarebbero prescritte (si tratta di multe e bolli auto, quindi con 5 anni per la prescrizione). Devo comunque contestarle? Non ho mai ricevuto o firmato nessun documento (cartella / avvisi di accertamento) che ne potrebbero aver prolungato la durata.

 

Domanda di:

Se la cartella esattoriale è prescritta, lei non deve fare assolutamente nulla, il debito è automaticamente estinto e di conseguenza non sono possibili procedure esecutive.
Controlli però che il debito sia effettivamente prescritto. Ogni tipologia di contestazione ha dei termini diversi.

=> Tasse & Co: tempi di prescrizione delle cartelle esattoriali

Ad esempio, le multe stradali si prescrivono in cinque anni ma questo non significa che se sono passati cinque anni da quando lei ha preso la multa il debito decade. La cartella esattoriale di fatto riapre i termini di prescrizione (e spesso e volentieri, viene inviata proprio per questo). Non diventa però definitiva, ha a sua volta un termine di prescrizione, che è uguale a quello della sanzione per la quale è stata emessa.

Restando all’esempio delle multe stradali, il termine continua ad essere di cinque anni. Quindi, se le cartelle a suo carico sono state emesse più di cinque anni fa e non le è più arrivato niente, in effetti il suo debito è prescritto. Controlli però che non le siano arrivati dei successivi atti dell’agente della riscossione, che potrebbero aver riaperto i termini.

Infine, colgo l’occasione per sottolineare che i termini di prescrizione del bollo auto sono pari a tre anni, non a cinque.

X
Se vuoi aggiornamenti su Prescrizione cartelle, occhio alla riapertura dei termini

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy