Prestazioni professionali agevolate

Le spese connesse a un progetto di ristrutturazione sono detraibili anche se effettuate prima dei lavori, che tuttavia devono necessariamente avvenire per godere dello sgravio.

Dobbiamo ristrutturare un appartamento ma non abbiamo la SCIA perché prima serve la risposta della banca per un mutuo.
Posso già pagare il tecnico che ci segue utilizzando il bonifico o aspettare che venga presentato il documento?

Domanda di: M.F.

Tra gli interventi riconosciuti per usufruire delle detrazioni in fase di dichiarazione dei redditi, troviamo anche tutte quelle spese amministrativo/segretariali e tecnico/professionali che servono per effettuare gli interventi secondo gli adempimenti previsti dalle autorità nazionali e locali (vedi anche Risoluzione AdE n. 229 del 18/08/2009). In particolare, tra quest, vengono riconosciuti quelli per i diritti di segreteria nonché le spese di prestazione professionale a qualsiasi titolo connesse e/o richieste dal tipo di intervento.

=> Detrazione per ristrutturazioni e recupero spese

Nel merito del quesito, in linea generale, è lecito poter già pagare, secondo i dettagli da lei descritti, le prestazioni del professionista abilitato che le ha effettuato il conteggio anche prima del rilascio della SCIA e, quindi, poterle portare in detrazione.

Il dubbio, secondo la sua descrizione, potrebbe sorgere sull’attesa della risposta della banca all’erogazione di un mutuo per ristrutturazione: qualora il mutuo non venisse elargito e lei non effettuasse più i lavori di ristrutturazione, non potrebbe portare in detrazione tale spesa già sostenuta per le prestazioni professionali anche se adempiuti tutti i passaggi richiesti.

Greta Rosatelli, Esperto fiscalista

X
Se vuoi aggiornamenti su Prestazioni professionali agevolate

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy