Detrazioni mediche su acquisti al supermarket

Detrazione 19% IRPEF per spese sanitarie in dichiarazione dei redditi: requisiti per lo sgravio su dispositivi medici acquistati fuori farmacia, presso esercenti e GDO.

Se acquisto un dispositivo medico presso un supermercato anziché in farmacia e richiedo la fattura, potrò usufruire della detrazione fiscale?

Domanda di: Viana

Le spese sanitarie sono quella macro-area che racchiude diverse tipologie di spesa che danno la possibilità di usufruire della detrazione del 19% del costo sostenuto, in fase di dichiarazione dei redditi, sottraendo al totale una franchigia di € 129,11.

=> 730 precompilato: FAQ invio spese sanitarie

Tra i differenti interventi individuati, ritroviamo anche quelli definiti come dispositivi medici. Per veder riconosciuta una spesa effettuata per l’acquisto di un dispositivo medico si deve presentare scontrino o fattura dove vengono riportati: i dati del contribuente compreso il codice fiscale; la descrizione del dispositivo medico, compresa la dicitura del rivenditore che tale merce è a marchio CE (Circolare Agenzia Entrate n. 20/E del 13/05/2011 risposta 5.16).

Per rispondere direttamente al quesito, si ritiene che non ci siano vincoli all’acquisto di un dispositivo medico al di fuori del circuito farmaceutico purché, il rivenditore possa rispettare le direttive sopra descritte.

Greta Rosatelli, Esperto fiscalista

X
Se vuoi aggiornamenti su Detrazioni mediche su acquisti al supermarket

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy