TFR: reddito, tasse e assegni familiari

Risposta di

Greta Rosatelli

scritto il

Silvia L. chiede

Nel 2015, in seguito alla cassa integrazione e poi mobilità, ho effettuato il riscatto totale del mio TFR da un fondo pensionistico.
L’importo del TFR riscattato fa cumulo con gli altri redditi da lavoro dipendente ai fini delle imposte? Deve essere incluso nel reddito complessivo derivante da lavoro dipendente, per la richiesta degli assegni familiari?

Il TFR (Trattamento di Fine Rapporto) è una parte della retribuzione del lavoratore che viene erogata a fine rapporto o dal datore di lavoro o dal fondo integrativo a cui si è scelto, al momento dell’assunzione, di destinare tale quota di retribuzione. Nel momento in cui viene erogato, questa somma viene tassata con la cosiddetta tassazione separata, cioè non dovrà essere imputato all’interno di nessuna dichiarazione dei redditi ancorché produce una Certificazione Unica – da tenere in archivio per almeno 5 anni a fronte di un futuro controllo dell’Agenzia delle Entrate sulla corretta trattazione applicata al momento dell’erogazione stessa.

Per quanto riguarda i quesiti posti, la lettrice non dovrà sommare l’importo percepito a tale titolo in dichiarazione dei redditi, né includere la somma riportata nella CU del TFR all’interno del reddito complessivo da compilare nel modulo per gli assegni al nucleo familiare – così come specificato anche sulla pagina informativa INPS  nel paragrafo denominato “Reddito del Nucleo”.

Greta Rosatelli – Esperto fiscalista

 

Greta Rosatelli risponde
Ti è stato utile?   
Attendere prego...