ACE: la nuova disciplina

Il DM del Ministero dell'Economia e Finanze che detta le nuove regole dell'Aiuto alla Crescita Economica (ACE).

Con il Decreto del 3 agosto 2017 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha approvato le nuove disposizioni di attuazione della disciplina concernente l’Aiuto alla Crescita Economica (ACE) in favore delle imprese che rafforzano la propria struttura patrimoniale, a fronte delle novità introdotte dalla riforma delle norme di redazione del bilancio d’esercizio per i soggetti che adottano i principi contabili internazionali e dalla Legge di Stabilità 2017.

In particolare le disposizioni dell’ACE per la determinazione della base imponibile IRES e IRAP sono state modificate con riferimento ai soggetti che adottano i principi contabili internazionali per i quali la riforma ha introdotto a decorrere dal 1° gennaio 2016 nuove modalità di contabilizzazione dei fenomeni aziendali.

=> ACE, agevolazione ridotta 

La Legge di Stabilità 2017 ha invece reso omogenei i criteri di determinazione della base ACE e le regole per la rilevazione delle variazioni per i soggetti IRES e IRPEF. La novità interessa in particolare questi ultimi (imprese individuali e società di persone in contabilità ordinaria) che, a decorrere dal 2016, devono determinare, al pari dei soggetti IRAP,la base Ace secondo il criterio “incrementale”.

Dunque ai fini ACE non rileva più la forma giuridica assunta dall’impresa e per tutti il calcolo vorrebbe fatto tenendo conto di:

  • conferimenti in denaro;
  • accantonamenti di utili e riserve disponibili;
  • riduzioni di patrimonio netto con attribuzione ai soci (o all’imprenditore) a qualsiasi titolo.

I soggetti IRPEF non dovranno effettuare il ricalcolo della base ACE per i periodi pregressi 2011-2015.

=> Deduzione ACE: come funziona

È stato poi rimodulato il perimetro delle disposizioni antielusive, individuando in maniera più puntuale la nozione di gruppo societario e tenendo conto, per le persone fisiche, delle partecipazioni possedute dai familiari.

Il nuovo Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze abroga quello del 14 marzo 2012 contenente le disposizioni previgenti.

Fonte: MEF.

X
Se vuoi aggiornamenti su ACE: la nuova disciplina

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy