Notifiche via PEC, modulo di richiesta

Il modello da inviare all'Agenzia delle Entrate per ricevere via PEC avvisi e atti del Fisco, senza rischiare di non riceverli e senza fare file negli uffici territoriali.

Tutto pronto per il via alle notifiche del Fisco tramite PEC: l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione i modelli per richiedere la notifica degli atti con Posta Elettronica Certificata. L’obiettivo del servizio, opzionale, è di venire incontro ai contribuenti in ottica di semplificazione e migliore gestione del tempo. Chi sceglierà di farsi recapitare le notifiche dell’Agenzia delle Entrate via PEC non dovrà, infatti, spendere tempo in code per ricevere atti che lo riguardano e avrà la certezza di riceverli tutti.

=> Cartella esattoriale via PEC da giugno

Il modello definitivo per comunicare l’indirizzo PEC (esclusivamente per via telematica) presso cui farsi mandare avvisi e altri atti delle Entrate  che per legge devono essere notificati (articolo 60, settimo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600) – è stato approvato con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia n 44027/2017. Lo stesso modello va utilizzato anche per comunicare eventuali variazioni e la revoca dell’indirizzo PEC.

Le modalità di presentazione saranno stabilite con un successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia.

=> Il Fisco 2.0 rivoluziona i controlli

La novità riguarda persone fisiche (residenti e non residenti) e soggetti diversi dalle persone fisiche non obbligati ad avere un indirizzo PEC risultante dall’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC).

Diventerà ufficialmente attiva a partire dalle notificazioni degli avvisi e degli altri atti effettuate dai competenti uffici dell’Agenzia delle Entrate a partire dal 1° luglio 2017.

Fonte: Agenzia delle Entrate.

X
Se vuoi aggiornamenti su Notifiche via PEC, modulo di richiesta

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy