Construction Program Scheduling

Alcune linee guida per la pianificazione del lavoro da svolgere: il ruolo del Program Manager.

Il Responsibility Code permette di associare a ciascun compito da svolgere il suo responsabile (General Contractor, Subcontractor, liberi professionisti, lavoratori autonomi et cetera). Per ogni attività, dovrebbe esserci un solo responsabile, con una corrispondenza di tipo molti a uno (molti -> 1), poiché più Task possono dipendere dalla medesima risorsa. Il CSI Code è, per certi versi, analogo al Drawing Code. Infatti, esso consente di legare i compiti da svolgere alle specifiche emesse dalla committenza. Il Modification Code permette di gestire meglio le attività che sono state aggiunte, cancellate o modificate in base a una o più Contract Modification (Project Change). Per certi versi, il Request for Equitable Adjustment (REA)/Claim Code è analogo al Modification Code, ma è legato a eventuali riserve. Esse rappresentano un fallimento, spesso imputabile all’assenza di una proficua comunicazione e, soprattutto, di una reale Partnership fra i vari Stakeholder.

=> Tempi e scadenze con il diagramma di Gantt

Activity Network e Gantt Chart

Dal punto di vista concettuale, la costruzione di una rappresentazione reticolare delle commesse dovrebbe precedere la stesura dei rispettivi diagrammi di Gantt. Quando i compiti da svolgere vengono subappaltati ai vari Subcontractor, che sono responsabili della loro esecuzione, il General Contractor può non essere interessato a un cronoprogramma che includa anche l’allocazione delle risorse. Dal punto di vista concettuale, ciò equivale a rinunciare alla formulazione di esplicite ipotesi circa la capacità produttiva effettivamente disponibile, sebbene nella realtà essa sia sempre finita/limitata. In pratica, queste considerazioni sono demandate ai vari Subcontractor, chiamati ad allocare le risorse facendo fronte agli impegni presi circa il rispetto dei tempi di consegna. Occorre notare, comunque, come tutto ciò sia, in realtà, già parzialmente presente nel cronoprogramma redatto dal General Contractor. La durata prevista per lo svolgimento dei vari compiti (Original Duration), infatti, è legata alla stima della disponibilità delle risorse necessarie per la loro esecuzione. Un buon diagramma di Gantt dovrebbe privilegiare i legami logici (Relationship: Finish to Start, Finish to Finish, Start to Finish o Start to Start) a scapito delle Constraint, in modo tale da lasciare i Task liberi di scorrere. L’introduzione di un vincolo di progetto (Must Finish By) è preferibile all’utilizzo di pietre miliari (Milestone) abbinate a Constraint di tipo Finish On/Mandatory Finish, che possono ostacolare la corretta visualizzazione del programma lavori, soprattutto in presenza di un cospicuo ritardo (Total Float < 0 giorni).

* Giovanni Bonini (giovanni-bonini@virgilio.it)

X
Se vuoi aggiornamenti su Construction Program Scheduling

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy