UGS e IBM insieme per le PMI

La società leader nei software di Product Lifecycle Management ha stretto un accordo con IBM per la distribuzione di una soluzione dedicata alle PMI

Per le imprese manifatturiere risulta di fondamentale importanza seguire il prodotto attraverso tutte le fasi del suo sviluppo, dalla concezione alla progettazione, fino alla produzione. UGS ha recentemente annunciato una collaborazione con IBM per la distribuzione di un software cPDM dedicato alla gestione collaborativa dei dati di prodotto ed espressamente pensato per le PMI.

Il software fa parte del portafoglio UGS Velocity Series e costituisce una soluzione scalabile che può essere abbinata a diversi applicativi CAD per la progettazione assistita da computer, sia della famiglia UGS o sviluppati da terzi, come AutoCAD, CATIA, Pro/Engineer Wildfire e SolidWorks. Teamcenter express integra i dati dei diversi sistemi in un’unica struttura di prodotto, siano essi dati 2d, 3d o documenti di testo. Grazie alla funzionalità multi-site i team di progettazione e produzione possono condividere conoscenze in sicurezza. L’integrità delle informazioni tecniche di prodotto è infatti protetta dal sistema di gestione Check-in Check-out che effettua il corretto vaulting sui componenti in lavorazione. Inoltre sono incluse best practice preconfigurate per le PMI che operano nei settori dei macchinari, automobilistico, aerospaziale e difesa.

UGS detiene la leadership nel mercato dei software per il Product Lifecycle Management con 4 milioni di licenze e oltre 40.000 clienti e pare intenzionata a rivolgersi sempre maggiormente alle aziende di minore dimensione, come afferma lo stesso Vice Presidente John Graham: «oltre alla diffusione di Teamcenter Express, la partnership dimostra il nostro impegno per estendere la copertura multi-CAD alle PMI».

X
Se vuoi aggiornamenti su UGS e IBM insieme per le PMI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy