Tratto dallo speciale:

Lombardia traino dell’imprenditoria agricola

di Teresa Barone

scritto il

Bilancio positivo per l’imprenditoria agricola in Lombardia nel 2017: bene le imprese under 35 e guidate da stranieri.

L’agricoltura in Lombardia rappresenta un settore in continuo sviluppo, tanto che anche nel 2017 il bilancio è stato più che positivo con circa 46 mila aziende e quasi 62 mila addetti per un fatturato di circa 3 miliardi di euro.

Sono cifre rilevate da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi con Coldiretti Lombardia: a crescere sono soprattutto le imprese guidate dai giovani con meno di 35 anni (+5%) e da imprenditori stranieri (+1,2%). Come afferma Giovanni Benedetti della Camera di Commercio e Direttore della Coldiretti Lombardia:

L’agricoltura lombarda si conferma un settore dinamico  Nonostante il leggero calo delle imprese frutto di un trend storico, cresce l’imprenditoria giovanile e straniera, così come l’attenzione per le colture particolari e per il biologico che ha fatto registrare un vero e proprio boom passando da 16mila ettari del 2010 a oltre 37mila a fine 2016.

Secondo il report della Camera di Commercio e Coldiretti, nel 2017 le imprese giovani sono aumentate del 5% rispetto all’anno precedente arrivando oltre quota tremila, mentre quelle guidate da stranieri hanno registrato un incremento del +1% con 653 realtà in tutta la regione.

=> Leggi tutte le news dalla Lombardia

Mappa provinciale

Dal punto di vista provinciale, è Brescia a vantare il maggior numero di imprese agricole con 10mila unità, seguita da Mantova, Pavia, Bergamo, Cremona e Milano. A fare da traino sono soprattutto i settori della risocoltura a Pavia e Milano, degli ortaggi a Sondrio e Mantova, delle colture in serra a Cremona e Bergamo, pomacee e frutta a nocciolo Mantova e Sondrio, coltivazione di spezie e piante aromatiche a Lecco, allevamento a Milano e Varese.

L’imprenditoria giovanile è più numerosa a Brescia e Pavia, mentre la presenza di imprenditori di nazionalità straniera è maggiore a Mantova e Brescia.