Comunicazione unica imprese: dal primo aprile al via

Conto alla rovescia per le nuove aziende: dal prossimo 1 aprile 2010 potranno costituirsi in modo semplice e rapido, attraverso la comunicazione unica. Punti chiave, PEC e firma digitale

Aprire un’azienda non è mai stato semplice visti i numerosi adempimenti burocratici che l’imprenditore deve portare a termine nei vari uffici pubblici. Tra pochi giorni, però, arriva la piccola rivoluzione chiamata Comunicazione Unica.

Dopo la sperimentazione, infatti, dal 1&deg aprile 2010 diventa ufficiale l’avvio per tutte le nuove imprese della nuova procedura telematica per il disbrigo delle pratiche.

La Guida alla Comunicazione Unica spiega come il nuovo iter si inquadri nel più generale progetto di sportello unico delle attività produttive, i cui riferimenti possono essere individuati nella legge 133/08 e per il quale ancora devono essere definiti i regolamenti di attuazione.

Nello specifico, il servizio consentirà di utilizzare le tecnologie informatiche per le comunicazioni al Registro Imprese, che accentrerà anche le richieste di codice fiscale e Partita IVA, apertura di posizione assicurativa Inail, iscrizione Inps dei dipendenti e lavoratori autonomi.

In questa nuova procedura sarà indispensabile disporre degli strumenti adeguati, come la posta elettronica certificata (PEC) e la firma digitale, che manderanno a casa i vecchi e complicati moduli cartacei.

Importante in questo senso l’iniziativa delle Camere di commercio, che rilasciano in modalità gratuita ad un legale rappresentante di impresa un firma digitale e nel caso di imprese individuali anche una casella di PEC provvisoria da utilizzare specificamente per la comunicazione unica.

X
Se vuoi aggiornamenti su Comunicazione unica imprese: dal primo aprile al via

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy