Gestione delle risorse umane nelle aziende italiane

Un'indagine commissionata da Adp e condotta da Ipsos rivela le tendenze delle aziende italiane in merito alla gestione delle risorse umane

Formazione, gestione delle competenze e valutazione delle performance: sono queste le tre caratteristiche fondamentali delle risorse umane gestite dalla metà delle aziende intervistate in un’indagine.




La ricerca, commissionata da Adp (Automatica Data Processiong) e condotta da Ipsos, società italiana nel settore della ricerca di marketing, rivela le tendenze di 500 aziende in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Lazio in riferimento alla gestione delle risorse umane.


In particolare, dallo studio è emerso che il 50% delle aziende ha dichiarato di gestire i tre aspetti delle risorse umane indicati, mentre il valore aumenta fino al 65% se si considerano le imprese che gestiscono almeno due delle tre tematiche.


Per quanto riguarda le dimensioni aziendali, nelle grandi e nelle multinazionali l’80% gestisce due dei tre aspetti, mentre per le aziende di piccole e medie dimensioni 6 su 10 realizzano almeno un’attività.


Per quanto riguarda l’utilizzo di strumenti adeguati, un’azienda su tre usa software o servizi per gestire le attività di Human Resources e, in particolare, il 50% è rappresentato dalle multinazionali.


Secondo la ricerca, il problema di un’adeguata gestione delle risorse umane dipende dal fatto che queste attività sono svolte da diverse persone che hanno, all’interno delle aziende, differenti incarichi e responsabilità.

X
Se vuoi aggiornamenti su Gestione delle risorse umane nelle aziende italiane

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy