Pensioni: scadenza modelli RED

Pensioni e campagna RED, i pensionati devono regolarizzare la propria posizione entro marzo comunicando eventuali prestazioni collegate al reddito.


pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito percepite da sé stessi e propri familiari (indicati nella tabella “soggetti con redditi rilevanti assenti”) nell’anno 2014 non comunicate, devo regolarizzare la propria posizione entro il 31 marzo 2017 (cfr. messaggio INPS n. 17/2017). Passata la scadenza, per i pensionati scatterà la revoca delle prestazioni.

=> RED 2017: modello e istruzioni

Si tratta della comunicazione che va fornita obbligatoriamente con il modello RED (dichiarazioni reddituali pensionati), che deve essere presentato ogni anno per la richiesta delle pensioni INPS da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito, per l’acquisizione dei redditi incidenti sulle prestazioni in godimento, permettendo così all’Istituto di accertare il diritto e l’esatto importo della pensione.

=> Pensioni: online servizio RED semplificato

La legge (art. 13, comma 6, lett. c, del decreto legge n. 78/2010, convertito con modifiche dalla L. 122/2010) prevede infatti l’obbligo per i titolari di prestazioni collegate al reddito erogate dall’INPS di comunicare all’Istituto la situazione reddituale che incide sul diritto o sulla misura della prestazione stessa, pena la revoca della prestazione.

Fonte: INPS – Messaggio n. 17/2017.

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensioni: scadenza modelli RED

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy