Garanzia Giovani 2016: gli incentivi per chi assume

Tutti i benefici legati al programma Garanzia Giovani 2016 per aziende e professionisti che assumono: ecco a chi spettano bonus doppi.

Rimodulati nel 2016 gli incentivi per il programma Garanzia Giovani con l’obiettivo di offrire sempre più posti di lavoro ai ragazzi con età compresa tra i 18 ed i 29 anni, con particolare riferimento ai cosiddetti neet, ovvero coloro che non studiano né lavorano. Tra le novità il raddoppio dei Bonus per le aziende che assumeranno dal 1° marzo al 31 dicembre 2016 soggetti che hanno effettuato un tirocinio nell’ambito del programma, finanziamenti agevolati per l’autoimpiego, meno tirocini e più impieghi stabili. Le attività prevedono inoltre corsi di formazione gratuita, formazione online e incontri di orientamento.

=> Garanzia Giovani: incentivi e report

Assunzioni agevolate

Il bonus che spetta a professionisti ed aziende per l’assunzione di iscritti al programma Garanzia Giovani ammontano a:

  • 2.000 euro per i giovani con profilazione molto alta assunti con contratto a tempo determinato di durata dai 6 ai 12 mesi;
  • 1.500 euro per i giovani con profilazione alta assunti con contratto a tempo determinato di durata dai 6 ai 12 mesi;
  • 4.000 euro per i giovani con profilazione molto alta assunti a tempo determinato oltre i 12 mesi;
  • 3.000 euro per i giovani con profilazione alta assunti a tempo determinato oltre i 12 mesi;
  • 6.000 euro per i giovani con profilazione molto alta assunti a tempo indeterminato;
  • 4.500 euro per i giovani con profilazione alta assunti a tempo indeterminato;
  • 3.000 euro per i giovani con profilazione media assunti a tempo indeterminato;
  • 1.500 euro per i giovani con profilazione bassa assunti a tempo indeterminato.

=> Piano Garanzia Giovani: cosa è e come iscriversi

L’agevolazione è fruibile, da aziende e professionisti, anche per i contratti part-time, purché l’orario sia superiore al 60%.

Apprendistato

In caso di assunzione con contratto di apprendistato i datori di lavoro possono cumulare gli sgravi contributivi e i benefici previsti per tale contratto col bonus Garanzia Giovani per i contratti di apprendistato che consentono il conseguimento della qualifica o del diploma professionale.

Tirocini

Diminuiscono le risorse dedicate ai tirocini, per dare più spazio alle assunzioni stabili: l’indennità mensile erogata dai fondi pubblici viene ridotta a 300 euro, le ore massime da dedicare ai giovani partecipanti per l’orientamento vengono ridotte da 8 a 4.

=> Garanzia Giovani: accesso al credito agevolato

Selfiemployment

A metà gennaio partirà Selfiemployment, il Fondo rotativo Nazionale promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per gli iscritti a Garanzia Giovani che avvieranno iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità attraverso credito agevolato. Per i finanziamenti è previsto un tetto massimo di 50.000 euro a tasso zero, da restituire in 7 anni senza garanzie.

X
Se vuoi aggiornamenti su Garanzia Giovani 2016: gli incentivi per chi assume

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy