Pensione caregiver quota 41: domande entro febbraio

I precoci che maturano la quota 41 nel 2018 devono presentare domanda di certificazione del diritto alla pensione agevolata entro il prossimo primo marzo, caregiver compresi.

Ho lavorato dall’età di 15 anni e maturo 41 anni di contributi a maggio 2018. Vivo con mia madre al 100% invalida e con legge 104.  Quando posso fare domanda per accedere alla quota 41?

 

Domanda di: Gian Piero

In base alle informazioni che fornisce, direi che ha diritto a chiedere la pensione precoci con la quota 41 a partire dal 2018, in qualità di caregiver. L’unico requisito che ancora le manca è il perfezionamento dei 41 anni di contributi, che matura entro maggio 2018. Attenzione però: per prendere effettivamente la pensione anticipata nel 2018, deve presentare la domanda per il riconoscimento del diritto entro il termine del prossimo primo marzo. Non rileva il fatto che lei non abbia ancora maturato i 41 anni di contributi.

=>APe Sociale e pensione Precoci: domande 2018

Dopo che lei avrà inviato la domanda di riconoscimento del beneficio, l’INPS le fornirà (accertando la presenza dei requisiti) la certificazione del diritto e, a quel punto, potrà presentare la domanda di pensione anticipata precoci vera e propria, il cui diritto le matura a giugno 2018.

Se non presenta la domanda nei termini, rischia di rimanere fuori e di dover aspettare il 2019. In realtà, potrà comunque provare a presentare istanza tardiva entro il 30 novembre, ma in questo caso la sua richiesta verrà presa in considerazione solo se le domande valide presentate entro il termine di fine febbraio non esauriranno le risorse finanziarie disponibili.

La procedura di domanda è già disponibile: può presentare istanza di certificazione telematicamente, dal sito INPS (ci vogliono le credenziali), oppure rivolgendosi a un CAF

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensione caregiver quota 41: domande entro febbraio

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy