APe e lavoro occasionale

In attesa di ottenere l'APe Sociale si può lavorare per brevi periodi purchè non interrompano lo status di disoccupazione: tutti i riferimenti normativi e di prassi del caso.

Ho fatto domanda per l’APe Social per i disoccupati, che richiede tre mesi senza ammortizzatori sociali senza lavorare nemmeno un giorno. Se dovessi aspettare lo slittamento 2018 devo rinunciare anche a lavori giornalieri?

Domanda di:

Per avere comunque diritto all’APe Social, lei può anche accettare lavori giornalieri, che non interrompono lo stato di disoccupazione. L’importante, però, è che ci siano almeno tre mesi successivi al termine del sussidio in stato di inoccupazione. Non trovo riferimento normativi che le impediscano, successivamente a tale periodo, di lavorare.

=> Lavoro occasionale e assegno di disoccupazione

Sia la legge (Stabilità 2017, commi da 179 a 186), sia il decreto attuativo (88/2017), sia le istruzioni INPS (circolare 100/2017) indicano che il trattamento di disoccupazione debba essere terminato da almeno tre mesi. L’istituto di previdenza aggiunge anche che questo periodo debba essere di inoccupazione, escludendo quindi la possibilità di effettuare anche un solo giorno di lavoro. Ma non ci sono invece riferimenti alla necessità di proseguire l’inoccupazione oltre il periodo di tre mesi.

X
Se vuoi aggiornamenti su APe e lavoro occasionale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy