APe e pensione anticipata non compatibili

Cumulo contributi per la pensione anticipata senza interrompere la mobilità: opzione più vantaggiosa dell'APe, non compatibile con il prepensionamento.

Volevo un chiarimento sulla possibilità di cumulo gratuito di contributi su posizioni assicurative diverse. Sono nato il 04.09.1953 e dovrei maturare la pensione di vecchiaia ad ottobre 2020; attualmente sono disoccupato in mobilità fino al 08.08.2018, ho maturato un’anzianità contributiva da dipendente pari a 38 anni e sette mesi compreso il servizio militare e da autonomo per periodi non coincidenti di 4 anni; a dicembre 2017 maturerei i 42 anni e 10 mesi di contribuzione considerando le due posizioni. È possibile richiedere il pensionamento anticipato? Cosa sarebbe più conveniente: il cumulo delle due posizioni o attendere il termine della mobilità e aderire all’APe volontaria e/o sociale al termine della mobilità ad agosto 2018?

Domanda di: Maurizio D.A.

Lei può certamente cumulare i contributi versati nelle diverse gestioni e utilizzarli per la pensione anticipata, questa possibilità non era prevista fino all’anno scorso (il cumulo gratuito poteva essere utilizzato solo per la pensione di vecchiaia), mentre è stato introdotto dalla manovra 2017 anche per la pensione anticipata. Che prevede, come lei giustamente rileva, 42 anni e dieci mesi di contributi.

=> Cumulo contributi: requisiti pensione

Il cumulo contributi non le impedisce di terminare la mobilità, e poi andare in pensione anticipata. Nel caso in cui l’ammortizzatore sociale che lei percepisce preveda contributi figurativi, faccia i calcoli sull’eventualità che le convenga terminare il sussidio e poi chiedere la pensione anticipata, che potrebbe essere più alta.

Direi che non le conviene l’alternativa dell’APe volontaria, che mi sembra poco vantaggiosa visto che poi dovrebbe restituire il trattamento con rate sulla pensione vera e propria. Non può nemmeno chiedere l’APe sociale al posto della pensione anticipata, perché le due cose non sono compatibili: chi percepisce l’APe sociale, nel momento in cui raggiunge il requisito per la pensione anticipata iterrompe il beneficio, e percepisce l’assegno previdenziale.

X
Se vuoi aggiornamenti su APe e pensione anticipata non compatibili

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy