Permesso biennale ex legge 104: i requisiti

I caregiver che assistono familiari con legge 104 accedono ad APE Sociale o permesso biennale retribuito solo se questi ultimi presentano precisi requisiti in termini di handicap.

Ho 64 anni, genitore di un ragazzo di 35 anni con invalidità e inabilità al lavoro 100%, legge 104 (art.3, comma 1) e pensione ed accompagnamento. Ho circa 38 anni di contributi. Posso richiedere l’APE Social o in alternativa i due anni di permesso retribuiti? Percepisco però già una pensione diretta (ex Guardia di Pubblica Sicurezza).

Domanda di: Antonio S.

Lei non rientra nella platea degli aventi diritto all’APe Social in quanto incompatibile con una pensione diretta, come quella che lei percepisce. In generale, inoltre, per essere riconosciuto come caregiver è richiesta per l’assistito la condizione di handicap grave prevista dal comma 3 dell’articolo 3 della legge 104/92.

=> APE Caregiver e Legge 104: chiarimenti INPS

=> Caregiver e 104: requisiti APe Social

Per quanto riguarda la possibilità di utilizzare il permesso biennale ex legge 104/92, vale lo stesso discorso: lei è già in pensione e quindi non svolge un’attività lavorativa in relazione alla quale può fruire di permessi retribuiti.

In generale, per accedere a questi permessi deve essere comunque accertata la condizione di handicap grave, definitiva dal comma 3 dell’articolo 3 della legge 104/1992, in base al quale “la minorazione, singola o plurima”, per assumere la connotazione di gravità deve aver “ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione”.

 

X
Se vuoi aggiornamenti su Permesso biennale ex legge 104: i requisiti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy