Indennità di malattia

Come comportarsi se il datore di lavoro si rifiuta di pagare l'indennità di malattia al dipendente: dall'Ispettorato del Lavoro al sindacato.

Mio figlio ha avuto un incidente, con intervento e trenta giorni di riposo ma sicuramente si prolungherà. Cosa fare se il datore di lavoro non paga la malattia?

Domanda di: R. B.

Il datore di lavoro non può rifiutarsi di pagare la malattia, si tratta di un obbligo contrattuale che di conseguenza va rispettato: nel caso in cui questo non succeda, si può rivolgere all’Ispettorato Nazionale del Lavoro, verificando la sede territoriale di appartenenza (una per ogni capoluogo di provincia).

=> Assenze malattia: retribuzione ricoveri

Per individuare i relativi riferimenti (email, numeri di telefono, orari di apertura uffici) consulti il sito web dell’Ispettorato: in homepage c’è il link specifico dedicato a “Le sedi dell’ispettorato”, cliccando sul quale arriva a una pagina di ricerca per regione.

Può rivolgersi anche a un sindacato o a un avvocato del lavoro. Ma tenga presente che si tratta di una violazione di un obbligo di legge, quindi può direttamente l’ispettorato del lavoro, senza bisogno di un intermediario.

X
Se vuoi aggiornamenti su Indennità di malattia

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy