Pensione Opzione Donna, i contributi utili

I contributi figurativi accreditati per malattia e disoccupazione non sono utili ai fini della maturazione del requisito dei 35 anni per la pensione con Opzione Donna: i riferimenti.

Su PMI.it ho letto che, ai fini dell’Opzione Donna, “per quanto concerne i contributi figurativi, sono esclusi dal computo ai fini del requisito contributivo minimo dei 35 anni i periodi di malattia o disoccupazione”. Potete darmi gli estremi di legge di tale esclusione?

Domanda di: G.

L’indicazione è contenuta nel messaggio INPS 219/2013 che, al punto 10, così stabilisce per la lavoratrici del privato:

«ai fini della valutazione della contribuzione per  il perfezionamento dei 35 anni sono utili, nel limite di 52 settimane annue, i contributi obbligatori, da riscatto e/o da ricongiunzione, volontari, figurativi con esclusione dei contributi accreditati per malattia e disoccupazione».

=> Opzione Donna e contributi figurativi

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensione Opzione Donna, i contributi utili

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy