Calcolo pensione: alternative a confronto

Cumulo gratuito dei contributi in gestione separata e all'INPS, in alternativa alla totalizzazione: calcolo pensione a confronto.

Sono nata nel 1959 e ho esercitato per 13 anni lavoro autonomo come agente di commercio, fino al 2000. Dal 2006 sono iscritta alla gestione separata INPS in quanto svolgo attività di procacciatore d’affari. Potrò al momento della pensione ricongiungere i versamenti? Oppure sono destinata a perdere ciò che ho versato all’INPS durante i 13 anni precedenti?

Domanda di: Gabriella D.V.

Si, può ricongiungere i contributi. Il nuovo cumulo gratuito previsto dalla Legge di Stabilità le consente di sommare quanto versato nelle diverse gestioni per il raggiungimento della pensione (nel suo caso, mi sembra più vicina la pensione di vecchiaia, perché per quella anticipata ci vogliono più di 40 anni di contributi). In questo caso, il calcolo della pensione viene effettuato pro quota con le regole di ciascuna gestione (quindi, lei ha 13 anni calcolati con le regole INPS e gli altri anni in gestione separata).

=> Pensione di vecchiaia o anticipata con il cumulo gratuito

Può anche valutare la possibilità di scegliere la totalizzazione, in questo caso la pensione verrà calcolata interamente con il sistema contributivo. Con la totalizzazione, raggiunge la pensione di vecchiaia a 65 anni. 

X
Se vuoi aggiornamenti su Calcolo pensione: alternative a confronto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy