Pensione anticipata: requisiti contributivi

Per le diverse opzioni in vigore che danno accesso alla pensione anticipata, il requisito di partenza - salvo eccezioni - è sempre quello contributivo.

Mia moglie, nata nel febbraio 1953, ha maturato 21 anni e 9 mesi come coadiuvante d’impresa artigiana e 8 come parasubordinata in gestione separata. Ha qualche possibilità di accedere alla pensione anticipata o deve aspettare i 67 anni? Per accedere ad APE Sociale di quale reddito di deve tenere conto? La scelta di interrompere volontariamente il rapporto di lavoro incide in qualche modo?

Domanda di: Pierluigi G.

Sua moglie potrebbe avere il requisito per chiedere l’APE volontario. Ci vogliono 63 anni di età, almeno 20 anni di contributi, la pensione maturata nel momento della richiesta deve essere pari ad almeno 1,4 volte il minimo e non possono mancare più di 3 anni e 7  mesi alla pensione di vecchiaia. Direi che deve verificare questo ultimi due requisiti.

Per l’APE sociale l’interruzione del rapporto di lavoro deve essere involontaria (licenziamento o dimissioni per giusta causa). Il limite dei 1.500 euro si riferisce alla pensione maturata nel momento in cui si chiede l’APE. E mi pare non ci sia nemmeno il requisito contributivo (per l’APE sociale, nel caso di disoccupazione, ci vogliono almeno 30 anni di contributi).

=> Guida Pensioni, le novità in schede – PMI.it

X
Se vuoi aggiornamenti su Pensione anticipata: requisiti contributivi

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy