Congedo del padre lavoratore: la domanda INPS online

Guida alla compilazione della domanda INPS online per l'indennità di congedo parentale facoltativo spettante al padre lavoratore, con procedura parallela a quella di congedo obbligatorio di paternità.


In attesa che diventi definitivo il raddoppio del congedo obbligatorio (2 giorni) per il padre lavoratore, vediamo intanto come si compila la domanda di congedo parentale facoltativo dopo che la Riforma Monti-Fornero (legge 92/2012) ha introdotto una versione il congedo facoltativo alternativo a quello della madre, fruibile dal dipendente entro e non oltre il quinto mese di vita del figlio, per eventi di parto, adozione e affidamento avvenuti da gennaio 2013.

  • Durata: due giorni anche non continuativi, condizionati alla scelta della madre lavoratrice di non fruire di altrettanti giorni del proprio congedo di maternità.
  • Indennità: giornaliera a carico dell’INPS, pari al 100% della retribuzione.

Il congedo è fruibile anche in contemporanea all’astensione della madre a fronte di una sua rinuncia di un equivalente periodo o se non si avvale del diritto al congedo di maternità.

=> Congedo parentale: guide e approfondimenti

Documentazione

Così come la domanda di paternità, anche quella di congedo parentale facoltativo deve essere presentata online dai padri lavoratori dipendenti, almeno nei casi in cui sia previsto il pagamento diretto da parte dell’INPS. Di seguito i documenti da allegare.

  • Copia della dichiarazione della madre di non fruizione di un numero di giorni pari a quelli richiesti dal padre.
  • Per adozioni o affidamenti nazionali, copia digitalizzata del provvedimento di del Tribunale dei minori e di quello dell’autorità competente (Tribunale o servizi sociali) da cui risulti la data di ingresso del minore in famiglia.
  • Per adozioni o affidamenti internazionali, autorizzazione all’ingresso del minore in Italia rilasciata dalla Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI); copia digitalizzata del certificato dell’Ente autorizzato a curare la procedura di adozione da cui risulti la data di ingresso in famiglia; copia del decreto di trascrizione nei registri dello Stato Civile del provvedimento di adozione emesso dallo Stato estero in caso di adozione pronunciata in tale Stato.
  • In caso di lavoratore sospeso o licenziato, documentazione rilasciata dal datore di lavoro attestante la data della sospensione o cessazione del rapporto.

Domanda INPS Online

Per presentare la domanda online dal sito INPS si effettua il percorso: Servizi Online Servizi per il cittadino > autenticazione con PIN dispositivo > Invio domande di prestazione di sostegno al reddito > Maternità. Cliccando sulla voce di menu “Acquisizione domanda – Congedo facoltativo”, viene specificato che la funzione permette di effettuare l’acquisizione delle sole domande a pagamento diretto.

=> Congedi parentali: guida alla domanda INPS online

Cliccando su Avanti, si apre il modello da compilare con i dati anagrafici e di residenza del richiedente. Cliccando ancora su Avanti si accede alla pagine dei dati della madre, comprensivi della sua situazione lavorativa (dipendente o in gestione separata). Nella pagina successiva vengono acquisiti i dati del minore oggetto della domanda di congedo facoltativo. E’ necessario specificare se si tratta di figlio biologico o di adozione/affidamento nazionale o internazionale. I dati relativi all’adozione o affidamento sono necessari solo se il richiedente è genitore adottivo. La sezione successiva riepiloga i dati inseriti.

Il sistema a questo punto mostra in automatico l’inquadramento lavorativo del richiedente (estremi del datore di lavoro, tipo di contratto e qualifica), che dovrà dichiarare obbligatoriamente se è parente o meno del datore di lavoro e l’eventuale grado di parentela. A questo punto è possibile scaricare il modello di dichiarazione della madre di non fruizione del congedo di maternità a lei spettante per un numero di giorni pari a quelli richiesti dal padre; la documentazione potrà essere allegata per definire la domanda. Il sistema mostra ora i dati riepilogativi della domanda, che cliccando su “Avanti” viene protocollata, accompagnata da ricevuta e riepilogo dati in pdf.

Opzioni da menu

  • Consultazione Domande: lista domande di congedo già inoltrate.
  • Annullamento domande: lista domande di congedo caricate ma non ancora trasmesse alla sede INPS di competenza.

Cliccando sulla lente d’ingrandimento è possibile annullare tali domande inserendo prima la motivazione nell’apposita sezione e cliccando su “Conferma”.

X
Se vuoi aggiornamenti su Congedo del padre lavoratore: la domanda INPS online

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy