Fondo per le reti di impresa in Toscana

Incentivi per la creazione di reti di impresa in Toscana: la Regione stanzia oltre 2 milioni di euro attraverso contributi in conto capitale.

Fondo per le reti di impresa

La Regione Toscana ha pubblicato un nuovo bando per promuovere le aggregazioni tra imprese stanziando un fondi di oltre 2 milioni di euro: le risorse consentiranno alle PMI di avviare investimenti e potenziare la competitività attraverso la creazione di aggregazioni locali. Grazie alle risorse regionali sarà possibile coprire i costi legati all’acquisto di macchinari e strutture ma anche all’acquisizione di brevetti e licenze mirate a migliorare le competenze e il know how. Sono previsti contributi in conto capitale erogati per l’avvio di progetti basati su una spesa minima di 400 mila euro e non superiore a  1 milione e 200 mila euro.

«Fra le novità di questo bando c’è la previsione dell’obbligo, da parte delle aziende, di realizzare il programma di rete per un minimo di 3 anni, mentre per la conclusione del progetto sono previsti 12 mesi a partire dalla data di pubblicazione della graduatoria.» L’assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini espone i limiti del bando sottolineando le modalità di valutazione dei progetti, che saranno analizzati sulla base della a qualità e del potenziale innovativo degli obiettivi produttivi e commerciali, compresa la validità della strategia industriale. Un punteggio aggiuntivo sarà inoltre concesso alle PMI che adottano sistemi di gestione ambientale certificati. Le domande possono essere inviate dal 14 gennaio 2014. Il bando è pubblicato sul sito della Regione Toscana. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana)

X
Se vuoi aggiornamenti su Fondo per le reti di impresa in Toscana

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy