Accesso al credito: i trend del factoring in Italia

Cresce il mercato del factoring in Italia, quinto mercato al mondo con 30mila imprese che si finanziano con la cessione dei crediti: i dati Assifact.


Il factoring in Italia si sta affermando canale alternativo di accesso al credito per le PMI. Quinto mercato al mondo con 30mila imprese italiane che lo utilizzano per finanziarsi e ottimizzare la gestione del capitale circolante, un volume d’affari che vale il 12% del PIL e una crescita a doppia cifra nel 2017, rappresenta uno strumento finanziario determinante per il supporto all’economia produttiva del nostro Paese.

Strumento di credito alternativo al tradizionale finanziamento bancario, contrasta il grave problema dei ritardi nei tempi di pagamento poiché consente di esternalizzare la gestione e il recupero crediti con specifici contratti, che consentono alle aziende di cedere a terzi i propri crediti, ottenendone – immediatamente o alla scadenza – il valore nominale al netto dei costi di compravendita e gestione, in pratica liquidità immediata.

=> Il potenziale del circolante digitale

Factoring in numeri

Secondo le statistiche CrediFact, l’Osservatorio credito commerciale e factoring, relative al mese di aprile 2017, il mercato del factoring conferma il suo trend in crescita registrando un incremento del turnover pari a quasi il 17%.

Assifact

 

Per approfondimenti Assifact.

X
Se vuoi aggiornamenti su Accesso al credito: i trend del factoring in Italia

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy