Tasso Di Interesse

Mutui annullabili se troppo gravosi

Mutui Le rate di mutui, finanziamenti e leasing a volte raggiungono cifre proibitive ma, nel caso in cui superino un certo limite arrivando a un tasso di interesse da usura, è possibile ottenere l'annullamento (cfr. Cassazione n. 350/2013): i mutui con tassi da usura possono essere annullati per intero; per calcolare il tasso di usura bisogna considerare tutte le somme addebitate dalla banca e non solo gli interessi pattuiti per contratto. => Mutui: requisiti per il Fondo di Garanzia Casa Calcolo tasso di usura La soglia dei tassi ufficiali oltre i quali si parla di usura è stata...

Mutui a tasso fisso: tassi in risalita

Mutui tassi di interesse Sembra essere finita l'epoca dei tassi di interesse dei mutui ai minimi storici: a gennaio 2017 i tassi fissi offerti dalle banche sui mutui per l’acquisto di un immobile sono saliti, pur rimanendo sempre bassi, mentre quelli a tasso variabile per ora sono ancora stabili. Una ripresa dei tassi di interesse era tuttavia prevedibile: il 2016 è stato caratterizzato da valori storicamente al minimo per i costi dei finanziamenti, con tassi variabili sotto l’1% e tassi fissi intorno all’1,50%, pertanto un rialzo era da mettere in conto. => Mutui annullabili se gravosi: le...

Debiti fiscali: come si applicano gli interessi legali

Interessi Dal 1° gennaio 2017, per effetto di quanto disposto dal DM del 07.12.2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 291/2016, il saggio degli interessi legali di cui all’articolo 1284 del Codice Civile scende allo 0,1% annuo contro il precedente 0,2%. => Ravvedimento operoso: tipologia e sanzioni previste Ravvedimento operoso La riduzione, che dipende dal rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato e dal tasso d’inflazione annuo registrato, ha effetto ad esempio su quanto bisogna versare ricorrendo al ravvedimento operoso per regolarizzare eventuali omissioni fiscali, o...

Prestiti, scendono i tassi

Prestiti bancari Secondo le rilevazioni effettuate da Bankitalia contenute nel Supplemento al Bollettino statistico “Moneta e banche” sta migliorando la situazione dell'accesso al credito in Italia, con una flessione registrata nel mese di settembre delle sofferenze bancarie ed un aumento conseguente dei prestiti al settore privato (+0,9%, contro il +0,7% di agosto): è in estrema sintesi quanto rivela il consueto aggiornamento della Banca d'Italia sui bilanci delle istituzioni finanziarie italiane. => Come scegliere il mutuo: fisso, variabile e surroga Sofferenze bancarie Le sofferenze...

Scelta tra investimenti alternativi

economia In un precedente tutorial abbiamo osservato come l'utilizzo della funzione TIR, in sostituzione della funzione VAN, consente di valutare la convenienza finanziaria tra due o più investimenti alternativi senza la necessità di dover stimare un tasso di attualizzazione. Anche la funzione VA (che si utilizza principalmente per attualizzare flussi di cassa costanti nel tempo) può essere sostituita da una funzione che consente di calcolare la convenienza finanziaria tra due o più investimenti alternativi senza ricorrere al tasso di attualizzazione. Nel presente tutorial analizziamo la...

Valutare gli investimenti con il metodo TIR ed Excel

bilancio Ci siamo occupati, in precedenti tutorial, di alcuni metodi di calcolo finanziari che possono essere di aiuto nella scelta tra ipotesi alternative di investimento ed, in particolare, del metodo del Valore Attuale Netto. Nel presente tutorial analizziamo il metodo del Tasso Interno di Rendimento (TIR), le relazioni con il metodo VAN e le sue modalità di utilizzo nelle scelte strategiche d'impresa; utilizzeremo alcuni esempi pratici elaborati nella cartella di lavoro in allegato. => Scarica gli esempi Il VAN, che calcola il valore attuale di una serie di flussi di cassa generati in...

Credito agevolato imprese: tassi in calo

Tasso interesse Tassi di interesse in calo per il credito agevolato: con questo secondo ribasso, dopo tre periodi consecutivi di aumenti, il tasso di ottobre per i finanziamenti alle imprese dei settori industria, commercio, artigianato, editoria, tessile e zone sinistrate del Vajont (settore industriale) ha raggiunto quota 2,23%. I dati utili per la determinazione dei tassi di riferimento relativamente alle operazioni di credito agevolato da stipularsi nel mese di ottobre 2015 sono stati comunicati dalla Banca d'Italia. => Come calcolare la rata di un prestito Con riferimento al credito agevolato,...

Interessi legali dimezzati dal 2015

Interessi legali Dal 1° gennaio 2015 il tasso di interesse legale passerà allo 0,5%, dall'attuale 1% che continuerà ad essere applicato fino al 31 dicembre 2014, per effetto del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze dell’11 dicembre 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 290/2014. Il dimezzamento della misura degli interessi legali avrà conseguenze positive anche sul ravvedimento operoso. => Fisco: dal 2015 ravvedimento operoso senza limiti Si tratta di una nuova riduzione dopo che l'anno scorso il MEF aveva portato il tasso di interesse legale all'1% (valido per il 2014),...

Taglio tassi BCE: impatto su conti, mutui e prestiti

draghi La mossa di politica monetaria della BCE governata da Mario Draghi (taglio tassi a 0,05%), unita all'annuncio di due iniezioni di liquidità nel sistema, in settembre e in ottobre, con un nuovo programma Tltro e un acquisto Abs (asset backed sucurities), compone un puzzle con un preciso obiettivo: sostenere il mercato dei prestiti all'economia reale, ossia a famiglie e imprese, in particolare PMI. L'acquisto di titoli bancari cartolizzati (Abs) solleva infatti le banche da "rischi" di erogare credito alle imprese, così come i soldi raccolti con le operazioni di finanziamento a lungo...

Tasso di interesse legale: da gennaio la riduzione

Interessi Scende il tasso di interesse legale passando dal 2,5% all'1% a partire dal 1° gennaio 2014 andando quindi a ridurre anche i contribuenti sono chiamati a pagare assieme alla mora nei casi di ritardi fiscali (es.: IMU) oppure nei contratti in cui è previsto il versamento di una somma entro una data stabilità (es. preliminare di compravendita). Il tasso d'interesse Il tasso di interesse legale era stato portato dall'1,5% al 2,5% dalla manovra finanziaria Monti. In generale, il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha la facoltà di modificare ogni anno questo tasso mediante decreto...

X
Se vuoi aggiornamenti su Tasso di interesse

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy