Riforma Fiscale

Adempimento collaborativo, le FAQ del Fisco

Compliance2 Requisiti, istanza, semplificazioni, sanzioni: tutte le soluzioni interpretative dell'Agenzia delle Entrate sul nuovo regime di adempimento collaborativo previsto dalla Riforma Fiscale (Dlgsl 128/2015) sono contenute nella Circolare 38/E. Il Fisco, con questo documento di prassi, risponde a dubbi e questioni sollevate nel corso del convegno "Adempimento collaborativo: nuova frontiera della compliance", del 16 e 17 giugno scorso a Roma. => Evasione fiscale: il Fisco punta sulla compliance Il nuovo regime permette alle aziende di consultare l'Agenzia delle Entrate su questioni che...

Interpello nuovi investimenti: la guida delle Entrate

investimenti esteri Oltre alle imprese, possono presentare istanza di interpello su nuovi investimenti anche i soggetti non commerciali, investitori privati che finanziano nuove attività o entrano nel capitale di imprese esistenti con somme pari ad almeno 30 mln di euro: è un dei chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate in relazione alla nuova possibilità introdotta dalla Riforma Fiscale, che consente di avere un parere preventivo dal Fisco sulle regole applicabili. La circolare 25/E contiene tutti i chiarimenti sull'ambito applicativo dell'articolo 2, decreto legislativo...

Cartella esattoriale via PEC da giugno

Digitale Operativo dal primo giugno 2016 l'obbligo per Equitalia di comunicare le cartelle esattoriali esclusivamente via PEC (posta elettronica certificata) a imprese e professionisti. Entra in vigore l'articolo 14 del decreto legislativo 159/2015, semplificazioni della Riforma Fiscale, in base al quale l'obbligo di notifica via PEC riguarda le cartelle di pagamento verso imprese individuali o costituite in forma societaria e professionisti iscritti agli albi. L'Agente della riscossione invia le notifiche agli indirizzi che risultano dall'indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica...

Internazionalizzazione, Interpello per Nuovi Investimenti

Internazionalizzazione L’articolo 2 del decreto 147/2015 (Decreto Internazionalizzazione) attuativo della Delega di Riforma Fiscale prevede che le imprese possano, presentando un business plan, inoltrare un’istanza di interpello sul trattamento fiscale da applicare all’investimento - a patto che questo non sia inferiore ai 30 milioni di euro - alle eventuali operazioni straordinarie previste e sulla valutazione di norme relative all’abuso del diritto o all’elusione fiscale. Un nuovo modo di collaborare del Fisco e di garantire alle imprese completa certezza di diritto: la risposta del Fisco, che...

Investimenti imprese, come funziona l’interpello

Internazionalizzazione Investimenti ammessi e caratteristiche, modalità e tempistiche con cui avviene l'assistenza fiscale: tutte le istruzioni operative per i nuovi investimenti imprese in Italia e vogliono accedere all'interpello previsto dal Decreto Internazionalizzazione attuativo della Riforma Fiscale sono contenute nel decreto ministeriale dell'Economia dello scorso 29 aprile pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 12 maggio. Riguarda le imprese che presentano un piano di investimento per la realizzazione di "un'iniziativa economica avente carattere duraturo", oppure di "ristrutturazione,...

Pagamenti fiscali: scadenze, rate, interessi

Fisco Rateazioni più lunghe, benefici fiscali per contribuenti che scelgono forme di risoluzione delle controversie, sanzioni ridotte: su tutte le novità relative ai pagamenti fiscali in seguito a controlli introdotte dal decreto semplificazioni attuativo della Riforma Fiscale interviene l'Agenzia delle Entrate con un provvedimento di prassi. La circolare 17/E 2016 fornisce tutte le istruzioni operative sui diversi pagamenti fiscali dovuti in seguito a comunicazioni degli esiti di controllo automatico delle dichiarazioni, istituti definitori (adesione, acquiescienza, conciliazione giudiziale,...

Accordi preventivi per imprese con attività internazionali

Internazionalizzazione Valore delle operazioni, criteri di attribuzione di utili e perdite, dividendi: sono tutte operazioni che le imprese con attività internazionali possono regolamentare con specifici accordi fiscali preventivi, sui quali l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato le procedure. Con Provvedimento del 21 marzo, 2016, il Fisco fornisce tutte le indicazioni operative per regolare in anticipo il trattamento fiscale da applicare alle operazioni internazionali, in attuazione di quanto previsto dal Decreto Internazionalizzazione Imprese, dlgs 147 del settembre 2015, emanato nell'ambito della Riforma...

Fisco, le nuove sanzioni tributarie

Sconto fiscale Prevista dal Dlgs 158/2015 (articoli 15 e 16) attuativo della Riforma Fiscale, la revisioni delle sanzioni tributarie amministrative è entrata in vigore il primo gennaio 2016, termine anticipato di un anno dalla Legge di Stabilità (comma 133). A fornire chiarimenti in materia è una circolare dei Consulenti del Lavoro, secondo cui la riforma prevede interventi che: «riequilibrano la sproporzione esistente tra la misura della pena afflittiva e la gravità della violazione. Per violazioni ritenute di bassa pericolosità, la sanzione è stata graduata al ribasso, viceversa per le...

Bonus arbitrati 2016: come richiederlo

Giustizia Ecco come richiedere il bonus arbitrati 2016, ovvero il credito d'imposta sui compensi all'avvocato o agli arbitri di un procedimento di negoziazione assistita concluso con successo: le istruzioni sono contenute nel decreto del ministero della Giustizia dello scorso 23 dicembre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'8 gennaio 2016, applicativo del Dl 83/2015. Si tratta di un'agevolazione fiscale che è stata resa strutturale dalla Legge di Stabilità 2016, che spetta a coloro che hanno pagato compensi a professionisti per un arbitrato concluso con successo: il ministero ha messo a...

Riforma del Contenzioso: la circolare attuativa

Agenzia delle Entrate Rafforzamento della conciliazione e più efficienza nella giustizia tributaria: sono gli obiettivi della Riforma del contenzioso contenuta nel Decreto legislativo 156/2015, attuativo della delega di Riforma Fiscale, su cui l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare attuativa (38/2015). La delega è contenuta nell'articolo 10 della legge 23/2014. => Riforma fiscale: più mediazione, meno contenzioso Ecco le più importanti modifiche del contenzioso tributario: estensione della conciliazione al giudizio di appello e alle controversie soggette a...

X
Se vuoi aggiornamenti su Riforma fiscale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy