RETE Imprese Italia

Voucher lavoro tracciabili, PMI penalizzate

Burocrazia Perplessità sui nuovi obblighi di tracciabilità per i voucher lavoro, che comportano ulteriori adempimenti burocratici per le imprese penalizzando il ricorso ad uno strumento in grado di stimolare l'offerta di lavoro: è quanto ha riportato Rete Imprese Italia in audizione alla commissione Lavoro della Camera, sul provvedimento del governo di integrazione al Jobs Act. Si tratta del decreto legislativo che dispone correttivi ai dlgs 81, 148, 149, 150 e 151 del 2015 (tutti attuativi della Riforma del Lavoro) approvato dal CdM il 10 giugno. => Voucher Lavoro, il decreto...

I costi della burocrazia per le PMI

Sangalli Rete Imprese Italia La burocrazia costa alle PMI italiane 30 miliardi l'anno, il 2% del PIL: rendendo l'apparato statale più efficiente attraverso un'opera di semplificazioni, le imprese risparmierebbero il 25% di questa cifra, vale a dire 7 miliardi e mezzo di euro. Sono i numeri del rapporto presentato da Rete Imprese Italia sugli "Scenari di crescita in presenza di una semplificazione amministrativa". Un altro dato lo fornisce il presidente dell'associazione di PMI, Carlo Sangalli, rilevando che: «nel confronto internazionale, il numero di ore necessarie per assolvere gli adempimenti fiscali per le...

SISTRI 2015: scadenze per contributo imprese

SISTRI Scade a febbraio il termine per il versamento da parte delle imprese del contribuito SISTRI 2014, il sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti pericolosi che ha fatto tanto discutere in questi anni con a causa delle innumerevoli proroghe al suo avvio. Scadenza contributo SISTRI Nonostante in sette anni il sistema non sia mai riuscito realmente ad andare a regime, il decreto Milleproroghe ha previsto che le imprese paghino entro il 1° febbraio i contributi per l'utilizzo di un sistema che, secondo l'opinione di Rete Imprese Italia, è da ritenersi obsoleto e che: «È...

Legge di Stabilità e PMI: la pagella RETE Imprese Italia

Legge in sintesi RETE Imprese Italia mette i voti alla Legge di Stabilità: in audizione presso le commissioni di Camera e Senato,  ha espresso in generale un parere positivo sulla manovra, che muove verso «un'inversione di tendenza rispetto a un atteggiamento eccessivamente rigorista sin ora adottato e che introduce tratti espansivi sicuramente apprezzabili».   Quel che manca Sarebbero necessari più sforzi per stimolare gli investimenti pubblici e privati, misure per il rilancio dell'Edilizia, sostegno alla Green Economy e alla sua filiera, misure per l'innovazione e la diffusione...

TARI, doppia imposizione sui rifiuti speciali

Tasse Le cinque associazioni di Rete Imprese Italia (Casartigiani, CNA, Confartigianto, Confcommercio e Confersercenti) lanciano un nuovo appello al Governo, questa volta per dire "no" alla doppia imposizione per lo smaltimento dei rifiuti speciali, facendo riferimento al ripristino della vecchia e penalizzante tassazione, prevista nella TARI e ora inserita nella nuova versione del Dl SalvaRoma, che ha passato l'esame della Camera. => TARI 2014: novità e istruzioni Doppia imposizione sui rifiuti Più in particolare Rete Imprese Italia chiede al Governo e al Senato "di intervenire...

Equitalia rinnova convenzione con Rete Imprese Italia

Equitalia Rinnovata la convenzione tra Equitalia e le Confederazioni aderenti a Rete Imprese Italia (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti) per innovare e semplificare il rapporto fisco-imprese rendendo fruibile uno sportello web interattivo che consentirà la presentazione di istanze e la richiesta di informazioni. => Cartelle Equitalia: retroattivo l’aumento delle rate non pagate L'obiettivo finale del protocollo è di andare incontro alle esigenze reciproche di imprese e Fisco di semplificazione e snellimento delle procedure nonché di rafforzare e...

Camere di Commercio a rischio abolizione

INPS Rischiano la chiusura le Camere di Commercio italiane: ad annunciare la possibile soppressione è stato il premier Matteo Renzi alla vigilia del varo del Documento di Economia e Finanza (DEF), con il quale il Governo cerca di far quadrare i conti nel rispetto dei vincoli europei e delle promesse in tema di tagli alla spesa pubblica: «non vorrei si pensasse che abolito il CNEL, le province e il Senato mi tranquillizzerò: per me quello è l’antipasto: dopo il Cresci-Italia e il Salva-Italia, è giunto il momento dello Sforbicia-Italia: il primo passo sarà la creazione di un elenco di...

Cuneo fiscale: taglio IRPEF anche per autonomi e Partite IVA

Sangalli Uno sconto IRPEF anche per gli autonomi sull'esempio di quel che il Governo ha annunciato per i lavoratori dipendenti, che avranno da maggio un conseguente aumento in busta paga (in media di 70 euro) derivante da maggiori agevolazioni fiscali: la richiesta arriva dalle PMI di Rete Imprese Italia, rilanciata da Confcommercio. Piccoli imprenditori e autonomi Il presidente Marco Venturi ha presentato istanza ufficiale al Ministero dell'Economia Pier Carlo Padoan, in occasione dell'incontro del 19 marzo: «condividiamo il disegno generale delle proposte dell'Esecutivo ma riteniamo sia...

La piazza del Popolo di imprenditori e PMI

manifestazione reteimpreseitalia Slogan anche duri per chiedere alla politica di occuparsi "di più e meglio" delle piccole e medie imprese: 60mila imprenditori sono scesi in piazza in una manifestazione di protesta  (troppe tasse) e di proposte (al nuovo Premier) organizzata da RE.T.E Imprese Italia. "Senza imprese non c'è Italia" è lo slogan scelto per sottolineare gli effetti disastrosi di cinque anni di crisi sul imprese e PMI, strette fra pressione fiscale alle stelle e difficoltà di accesso al credito. I leader delle associazioni imprenditoriali (Confcommercio, Confartigianato, Cna, Confesercenti,...

PMI: numeri della crisi e proposte per uscirne

Protesta degli imprenditori Mille aziende chiuse ogni giorno negli ultimi cinque anni, tasse e burocrazia insostenibili, energia costosa, credito negato: basta questo a motivare la protesta del 18 febbraio a Roma "Senza Impresa non c'è Italia, Riprendiamoci il futuro", organizzata da RE.T.E Imprese Italia in Piazza del Popolo chiamando a raccolta imprenditori da tutta Italia (400 pullman, 7mila posti prenotati in treno e 2mila in aereo), a pochi giorni dal flash mob di protesta di Confindustria Piemonte. I numeri della crisi Analizziamo i motivi della protesta in base ai numeri di Cgia di Mestre e RE.T.E Imprese...

X
Se vuoi aggiornamenti su RETE Imprese Italia

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy