Reputazione Aziendale

Reputation Manager nelle PMI: ruolo e strategie

Reputation Manager Oggi più che mai, immagine e reputazione aziendale sono valori strategici e prioritari per le aziende. Lo confermano numerosi studi (da Deloitte ad Ernest&Young), che pongono in cima alle priorità d'investimento asset non tangibili come appunto la brand reputation. PMI.it ne ha parlato con Daniele Chieffi, Web Media Relations Manager di Eni e docente in master alla Cattolica di Milano e La Sapienza di Roma, con il quale abbiamo delineato il ruolo del Reputation Manager, figura evoluta proveniente dal mondo delle Online Media Relations (OLMR). => Il progetto di...

I 5 consigli per produrre contenuti di valore

Sito aziendale Realizzare contenuti di qualità per il proprio blog aziendale è fondamentale per fidelizzare il lettore e sviluppare una buona reputazione online per il nostro brand. Per riuscirci, è importante focalizzarsi sull'utente e sulle sue aspettative. Naturalmente è impossibile rispondere alle esigenze di tutti ma si può riuscire a massimizzare gloi sforzi sulla base di stime ragionevoli. =>Leggi anche: come fare brand con il Real Time Marketing Pensando ai propri potenziali lettori, per prima cosa bisognerà chiedersi: cosa stanno cercando? Di cosa si interessano? Di cosa hanno...

Come affrontare la sfida della reputazione online

Brand aziendale Riflettori puntati sulla "fragilità" della reputazione online di qualunque impresa, in tempi in cui trasparenza e consenso sono sempre più cruciali, perché amplificati dalla Rete: pensiamo alle polemiche sulla sfilata di Nicole Minetti per Parah (molti clienti dell'azienda ne hanno preso le distanze)  o al passo falso dell'account Twitter di Job24 (Sole 24 Ore), macchiatosi di aver trattato con leggerezza le capacità di interazione del mezzo stesso, finendo per inimicarsi gli stessi utenti. => Leggi la Guida al social brand aziendale Come monitorare le opinioni Il ruolo...

Web coaching: per guadagnarci in reputazione aziendale

Fattura elettronica Con la capillare diffusione di internet, molte aziende, Pmi e non, hanno deciso di realizzare un proprio sito web per farsi trovare anche in Rete. Tuttavia, è fondamentale chiedersi quale sia l'immagine aziendale che traspare dal proprio sito. Se la risposta non è immediata o si percepisce un divario fra Internet e la realtà allora è il caso di affidarsi ad un Web Coach. Il Web impone ormai una nuova capacità di gestione dell'identità: ci si deve preoccupare di come si appare online oltre che "dal vivo". In ambito business, infatti, un incontro di lavoro viene spesso preceduto da...

Reputation Management, Pmi più attraenti

La reputazione aziendale non è solo strategica per la fidelizzazione dei clienti, ma anche per attrarre collaboratori di valore. Da una recente indagine Kelly Services sul mercato italiano, è emerso che l'86% degli Italiani, nel valutare le offerte di lavoro, ritiene determinante. Parliamo di Reputation Management, ovvero gestione di un valore tanto intangibile quanto cruciale per mantenere livelli di profitto e competitività. Ad avvalorare questa tesi è anche un indice importante come il Dow Jones Sustainability Group Index su 200 aziende che mettono in atto politiche di rispetto...

Manager italiani: sì a sostenibilità in azienda

Un sondaggio greenbean e Tomorrow SWG su circa 500 tra imprenditori e manager di aziende italiane ha analizzato il loro rapporto con il concetto di sostenibilità aziendale, scandagliando attitudini e progetti per dare una svolta eco ai processi produttivi nella propria compagnia. Sostenibilità aziendale oggi, però, non significa solo riduzione dell'impatto ambientale né investe unicamente gli aspetti di Green Economy. È una delle declinazioni della Responsabilità Sociale d'Impresa che sempre più lega a doppio nodo rispetto sociale e ambientale ad economia e business. Focus del...

Reputazione aziendale 2.0

Internet Parlare di Social Network interni in azienda - nel più vasto quadro dei Social Media - significa aver compreso la vasta gamma di implicazioni legate all'impiego della Comunicazione 2.0, alla luce delle sue innumerevoli potenzialità, non ultime quelle atte a consolidare le interazioni verticali e trasversali con altre imprese ma soprattutto con gli utenti/consumatori/clienti. Di fatto, ben sappiamo quanto le aziende si stiano interessando a questo fenomeno, ovviamente con l'intento di "farne business" o, per lo meno, di tentare una sorta di controllo sulle informazioni che finiscono su...

X
Se vuoi aggiornamenti su reputazione aziendale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy