Recupero Crediti

Recupero crediti: il disegno di legge

Rimborso Presentata il 31 gennaio alla Camera la proposta di legge: “Disciplina dei servizi per la tutela del credito” (Atto Camera 4261), che introduce importanti novità per il settore, tra i quali l'introduzione della formazione obbligatoria, nonché di un organismo di controllo e regolazione, che coinvolgerebbe tutte le parti interessate, garantendo così l'individuazione di soluzioni realmente condivise. L'organismo avrebbe anche il compito di rilasciare apposita autorizzazione per lo svolgimento delle attività. => Recupero crediti, nuove regole e garanzie L'organismo di controllo...

Recupero crediti, nuove regole e garanzie

Debiti Dal 18 gennaio 2017 è in vigore una nuova misura cautelare che tutela il creditore, dal rischio di vedere il patrimonio del debitore diventare irreperibile: è possibile chiedere un'ordinanza europea di sequestro conservativo sui conti bancari se in presenza di un rischio concreto che grava sul credito vantato. Ad istituire tale procedura, le disposizioni del Regolamento UE n. 655/2014 del Parlamento e del Consiglio UE direttamente applicabile negli Stati membri (ad eccezione di Danimarca e Regno Unito). Obiettivo, semplificare il recupero transfrontaliero...

Pagamento Fatture: il modello di Sollecito

Ritardo-pagamenti Oggi è sempre più frequente il ricorso a procedure di recupero crediti, che passano attraverso solleciti di pagamento e atti di precetto, dal momento che per le aziende è difficile incassare il corrispettivo per la vendita di beni o l'erogazione di servizi: l'abitudine a procrastinare i tempi di pagamento è spesso causato della crisi economica, che crea problemi di liquidità non solo alle imprese che devono incassare una fattura emessa ma anche a quelle che la devono saldare. => Ritardo pagamenti: regole Fatturazione Premesse: i soggetti passivi IVA che effettuano prestazioni...

Pagamenti: 70% di fatture insolute nelle PMI

Fatture Persiste in Italia il problema del ritardo nei pagamenti con il 70% delle nostre PMI e dei nostri professionisti che risultano avere come principale problema proprio quello del recupero crediti. A rivelarlo è l'Indagine di DAS Italia, compagnia specializzata nella tutela legale. La percentuale di fatture insolute sale al 84% nel caso di grandi imprese, con una concentrazione delle criticità nel settore commercio (87,6%) e nelle realtà imprenditoriali del Sud Italia (81%). => Modello sollecito pagamento fatture: la guida Altra problematica evidenziata dall'indagine è quella legata...

Permessi non goduti

L'azienda per cui lavoro da 15 anni con contratto a tempo indeterminato è sull'orlo della chiusura, i datori di lavoro non ci hanno comunicato molto ma, allo stato attuale, non so se riapriranno con altro nome a Settembre. Il mio problema è che, con la fiducia data ai datori di lavoro, in questi anni ho accumulato 900 ore tra permessi/rol ed ex festività. Volevo capire, in caso di fallimento, queste ore saranno pagate in qualche modo, magari diventando crediti come gli eventuali ultimi stipendi non retribuiti od andranno perse? Come mi dovrei comportare?

Pignoramento nullo dopo 3 aste

Asta immobiliare Tra le novità del Decreto Banche (DL 59/2016) in tema di procedure esecutive immobiliari arriva anche lo stop alle procedure di vendita forzata al ribasso della casa pignorata: dopo 3 aste il pignoramento viene annullato e l'immobile torna di legittima proprietà del debitore. Tra gli obiettivi, velocizzare e semplificare le procedure stabilendo un tempo massimo dell’iter di 6 mesi, ma anche evitare il deprezzamento dell’immobile per via del ribasso della base d’asta. => Pignoramento e aste, guida alla riforma Finora, per i pignoramenti immobiliari era prevista una lunga serie...

Recupero crediti: le nuove norme

Credito Convertito a giugno 2016 in legge, il Decreto Banche (DL  59/2016) (“Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione”) comporta numerose novità volte ad agevolare e accelerare il recupero crediti nei diversi sistemi (finanziario e privato). => Recupero crediti, le nuove regole Privacy Registro debitori Tra le novità spicca l'istituzione del registro digitale dei debitori. In particolare, l'articolo 3 del decreto prevede che si tenga nota di tutte le procedure esecutive (pignoramenti...

Insolvenze commerciali, SOS recupero crediti

Crediti PA Insolvenze in calo ma, per la prima volta dal 2009, senza miglioramenti significativi: Europa +70% rispetto ai livelli pre-crisi e In Italia il calo soltanto del 2%, meno del previsto (-3%): sono i risultati di uno studio Atradius (assicurazioni sul credito), sui tassi delle insolvenze commerciali nel mondo. Nell'Eurozona, fra i paesi in cui nel 2016 i miglioramenti sono visti più consistenti, Olanda e Spagna, entrambi a quota 10%, seguiti dal Belgio, -5%. Insolvenza in aumento in Grecia, +6%, e Portogallo, +4%. => Crisi d'impresa e insolvenze: la riforma Nel resto del mondo, lieve...

Ritardo nei pagamenti: come evitarlo

Pagamenti Il ritardo nei pagamenti, non solo dalla PA ma anche tra privati, rappresenta una delle piaghe del nostro Paese. Complice la crisi economica, la morale dei pagamenti in Italia sembra essere peggiorata negli anni, ma i mancati pagamenti possono causare seri problemi di liquidità alle imprese, vediamo quindi quali possono essere alcune azioni da intraprendere per cercare di evitare di incorrere in queste problematiche. => Modello sollecito pagamento fatture: la guida La parola d'ordine in questo come in molti altri ambiti è: prevenzione. Molte, troppe, PMI affrontano il problema...

Scadenza comune stabilita per debiti e fatture

Fatture La "scadenza comune stabilita" è un accordo tra due imprese per regolare, in un'unica soluzione e ad una scadenza concordata, i rapporti di credito/debito derivanti da fatture o altri documenti contabili; il tasso di interesse, che viene stabilito tra le parti, è normalmente quello praticato dalle aziende di credito per la concessione di prestiti a breve termine. Questa soluzione è praticata, generalmente, quando ci sono molti rapporti di affari e ognuno prevede l'introito o l'esborso di somme di denaro non eccessive (ad esempio, ai rapporti di affari tra un grossista e un piccolo...

X
Se vuoi aggiornamenti su Recupero Crediti

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy