Project Manager

Il piano di progetto

Progetto3 Il piano di progetto o project plan si colloca nella prima fase di pianificazione e costituisce il momento fondamentale in cui il progetto prende forma. Sostanzialmente è un documento ufficiale, soggetto ad approvazioni, con il quale si descrivono gli obiettivi di progetto e gli elementi necessari per il loro raggiungimento. => I contenuti del piano di progetto Completo Project plan è un termine talvolta frainteso nel project management, in particolare quando si intende con questa definizione la pianificazione temporale. In realtà, questa è solo una componente di un analisi...

Il ciclo di vita del progetto

Project Management Nelle organizzazioni aziendali, sono utilizzate svariate metodologie di project management. Alcune di esse seguono degli standard proprietari, creati ad hoc per seguire i processi specifici di un'azienda. Altre, invece, si basano, a loro volta, su metodologie già consolidate che sono di pubblico dominio e che vengono utilizzate diffusamente in svariate realtà aziendali. Esistono anche delle certificazioni di project management disponibili per alcune delle metodologie utilizzate, mentre altre risultano essere ancora poco formalizzate. In realtà, non è particolarmente importante...

Project Manager e Leadership: guida pratica

Leadership Per diventare un vero leader, il Project Manager può seguire la pratica guida in 14 mosse di James P. Lewis: Project Leadership (edizioni Mc Graw-Hill). Stili di leadership. Leader non si nasce necessariamente, lo si diventa anche. Questo capitolo offre una panoramica sui diversi stili operativi, in linea con i diversi temperamenti e modi predominanti di pensiero. => La figura del Project Manager Sgombriamo subito il campo da un interrogativo ovvio: qual è lo stile di leadership più efficace? La risposta è: "nessuno in particolare"! Se è vero che è abbastanza raro, se...

Agile Project Management

Project Management Negli ultimi anni si fa un gran parlare di quanto è divenuto più "pesante" per le imprese gestire il proprio business in ambienti fortemente "turbolenti", caratterizzati da iper-competizione e dalla necessità di essere più produttivi, veloci, aperti, innovativi, di qualità. Al mutare del contesto è cambiata anche la natura dei progetti da gestire. I progetti, sebbene sempre più brevi, sono generalmente più complessi e i project manager si trovano a operare in ambienti altamente "caotici". Il mercato ed i clienti oggi si aspettano prodotti più veloci, più economici e di migliore...

La figura del Project Manager

Project manager Per un'idea sull'importanza del ruolo del Project Manager può essere utile fare un accostamento con la musica: come per l'orchestra, un team di ingegneri del software più difficilmente produrrà risultati degni di nota senza la leadership di un buon PM in grado di gestire con maestria il gruppo. E più difficilmente, oggi, un'azienda di successo, specie se operante nel settore IT, si avventurerebbe in un nuovo progetto senza coinvolgere un project manager. Non è dunque esagerato affermare che il successo di un progetto è condiziononato dalla capacità del responsabile di progetto che...

Temporary Management: come utilizzarlo al meglio in una PMI

Temporary Management È opinione diffusa e condivisa che l'aumento di competitività della piccola e media impresa italiana possa realizzarsi attraverso un incremento delle competenze manageriali. Una possibile soluzione è dare all'azienda una spinta al cambiamento e nuove capacità critiche attraverso lo strumento del Temporary Management, ragionevole punto di equilibrio tra bisogno di managerialità e vincoli economici e organizzativi. Pro e Contro I vantaggi rispetto a soluzioni più classiche sono evidenti. Assumere un dirigente permanente implica un costo, con un  appesantimento dei costi fissi di...

Le origini del Project Management

Project manager Nonostante la terminologia utilizzata sia relativamente recente, non sarà difficile rendersi conto che nella storia dell'umanità il ruolo del project manager sia stato ricoperto (magari inconsapevolmente) già nelle antichissime civiltà. Si pensi, ad esempio, alla costruzione della Sfinge, la famosa statua in pietra risalente al 2.500 a.C., e simbolo della antica civiltà egiziana. Il suo ideatore, il leggendario faraone Chefren, fu colui il quale, a quel tempo, ricoprì il ruolo del project manager. Non c'è dubbio che un simile progetto, secondo i moderni standard, sarebbe stato...

Temporary Management in azienda: come, quando e perchè

Temporary Management A chi lavora in azienda sarà forse capitato di vedersi affidare un progetto importante o un'attività molto complessa..anche troppo: un'opportunità da cogliere, ma senza sapere bene come! In questi casi, infatti, il rischio è andare incontro a una disfatta: non certo per mancanza di volontà o impegno, ma perché alcune attività specifiche necessitano di esperti in grado di dipanarle e farle diventare in breve tempo, dei casi di successo. Si tratti di professionisti a volte indispensabili, tanto da dare vita ad un business a sé: sono numerose, infatti, le società che oggi offrono...

La leadership di progetto

Leadership Quando un'azienda affianca al tradizionale lavoro per compiti quello per progetti deve parallelamente accostare alla cultura "di ruolo" quella "del risultato". Questo processo impone un cambiamento ai modelli mentali del personale aziendale, e consente il passaggio da un contesto ripetitivo, prevedibile e definito a un ambito lavorativo costituito da innovazione, imprevedibilità e incertezza di confini. Con tale approccio culturale, è possibile creare un gruppo di persone che lavora per obiettivi condivisi, un team di progetto che affronta sequenze operative incerte, e scadenze spesso...

Project Management: Leadership e Comunicazione

Leadership Per un project manager carismatico, è fondamentale saper comunicare, come ci spiega James P. Lewis nel suo "Project Leadership", e di cui abbiamo già analizzato i primi 7 capitoli su come diventare un buon leader (leggi la Guida pratica). Negli ultimi vediamo ora da quali fattori è caratterizzata una comunicazione efficace: il contenuto del messaggio e la relazione tra PM e interlocutore. => Scopri i primi 5 passi su come diventare un leader Quest'ultima può essere "complementare" (rapporto di subordinazione o grande familiarità) o "simmetrica" (paritaria). Il secondo tipo...

X
Se vuoi aggiornamenti su project manager

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy