Piano Sud

Ponte sullo Stretto, chi ci guadagna

Renzi ponte sullo stretto Dalle imprese arrivano reazioni positive alla proposta del Premier di rilanciare il progetto Ponte sullo Stretto di Messina. Le diverse dichiarazioni si inseriscono nel dibattito infuocato riaperto da Renzi quando, rivolgendosi all'assemblea del gruppo Salini-Impregilo, ha lanciato la sfida: completare il progetto Ponte sullo Stretto, opera: «utile per tornare ad avere una Sicilia più vicina e raggiungibile e per togliere la Calabria dal suo isolamento» oltre a generare potenziali 100mila posti di lavoro. Secondo le indiscrezioni di stampa, le risorse pubbliche per la...

Il nuovo Piano Sud del Governo Monti: 900 mln alle imprese

Piano per il Sud, 900 milioni per le imprese Ci sono 900 milioni di euro per la crescita e lo sviluppo della competitività delle imprese nel Piano per il Sud varato dal Consiglio dei ministri l'11 maggio. Sbloccati in tutto 2,3 miliardi di fondi UE. Si tratta di fondi per il Mezzogiorno che in sostanza vengono riprogrammati e, per la precisione, riguardano quattro Regioni: Sicilia, Calabria, Puglia e Calabria. Ma ci sono anche altri interventi di questo piano sociale per il Sud che, di fatto, interessano le imprese: nuovi finanziamento per l'autoimpiego e l'imprenditoria giovanile; sviluppo dell'appredistato e misure per far...

Piano Sud, ancora cambiamenti

Divario nord sud Piano Sud, sembra destinata a non finire la lunga storia del piano per l'ottimizzazione dell'utilizzo dei fondi destinati al Sud. Sul Piano Sud arriva infatti una nuova idea, questa volta escogitata da Raffaele Fitto e annunciata a Bruxelles da Giulio Tremonti, che ridurrebbe dal 50 al 25% il cofinanziamento nazionale, liberando 8 miliardi di euro. 8 miliardi che, a detta dei promotori, sarebbero ridestinati agli investimenti nelle regioni meridionali ed in particolare ai grandi investimenti per opere pubbliche e infrastrutturali. Inoltre - sottolinea il sottosegretario...

Riforme: la roadmap 2011 dell’Italia

La lettera del Governo italiano inviata il 26 ottobre dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ai vertici UE è stata accolta positivamente, in virtù degli impegni presi, che da una parte rassicurano Bruxelles ma dall'altro determinano una serie di scadenze importanti per gli Italiani, già per quest'anno. Entro fine 2011 il Governo dovrà: agevolare la capitalizzazione delle aziende, con meccanismi di deducibilità del rendimento del capitale di rischio; potenziare gli schemi a partecipazione pubblica di venture capital e private equity; garantire liquidità alle imprese tramite un...

Fondi UE: Tremonti li rivoluziona con il piano Eurosud

È pronto Eurosud, il piano messo a punto dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti per rilanciare lo sviluppo del Mezzogiorno, sfruttando i finanziamenti UE per favorirne sviluppo e la spinta competitiva. Il piano è stato presentato al presidente della Commissione Europea, Josè Manuel Barroso, in occasione delle riunioni dell'Eurogruppo e dell'Ecofin dedicate alle soluzioni anti-crisi. Obiettivo parallelo: tranquillizzare l'Europa sul tema crescita economica. Le risorse UE per il Sud devono essere utilizzate al meglio, revisionando radicalmente i processi di assegnazione e applicazione,...

Piano Sud: via libera dal CIPE

Via libera al Piano per il Sud con delibera del CIPE, riunitosi a Palazzo Chigi sotto la presidenza di Silvio Berlusconi. Il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, ha dato conferma del disco verde al programma da 9 miliardi di euro, di cui 7 mld per il Mezzogiorno, a valere sui fondi FAS. Le opere pubbliche inserite nel Piano per il Sud interessano: Molise (576 milioni di euro), Campania (1,7 miliardi), Puglia (1,1 mld), Basilicata (500 mln), Calabria (1 mld), Sardegna (1 mld) e Sicilia (1 mld). Approvato il progetto preliminare della TAV Torino-Lione e i progetti definitivi della...

Piano Sud: Tremonti chiederà deroghe alla Ue

Chiedere alla Commissione Europea deroghe per il Piano Sud: è il programma del ministro dell'Economia italiano Giulio Tremonti per lo sviluppo del Mezzogiorno, così come ha fatto la Germania. Il Piano - che definisce anche gli interventi di cui l'Italia è obbligata a rendere partecipe la UE - dovrebbe essere presentato ad aprile. «Il problema dell'Italia è rappresentato dal Meridione dell'Italia: la scarsa crescita del PIL (+1,1%) nel 2010 è stata affossata dalla crisi del Sud. Il Ministro Giulio Tremonti vuole dunque che la UE intervenga con interventi normativi e...

Mezzogiorno: 100 miliardi di euro dal Piano del Sud

Sono in arrivo i 16 miliardi di euro per il Sud previsti dalla delibera dello scorso luglio: lo hanno dichiarato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il ministro per gli Affari regionali, Raffaele Fitto, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, in occasione della quale è stato annunciato il Piano per il Sud. Ma c'è di più: l'obiettivo è arrivare a 100 mld di euro tra fondi già a bilancio da riprogrammare (così da non impattare sui conti pubblici) e nuovi stanziamenti europei. Di questi fondi, 20 mld sarebbero già in programmazione, mentre gli altri 80 mld non sono stati...

Mezzogiorno: il Piano Nazionale e la Banca del Sud

Giulio Tremonti Il documento programmatico sul Piano Nazionale per il Sud è stato presentato alle parti sociali e alle Regioni con un documento di 25 pagine che prevede otto punti principali: infrastrutture, ricerca, scuole, giustizia, sicurezza, pubblica amministrazione e servizi pubblici, incentivi alle imprese e, appunto, Banca del Sud. E anche la tanto dibattuta Banca del Mezzogiorno. Lo scorso settembre era stata preannunciata l'acquisizione del Mediocredito Centrale da UniCredit per farne la Banca del Sud. Ora è arrivato il momento di mettere in pratica questo proposito. L'appuntamento è per...

X
Se vuoi aggiornamenti su piano sud

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy