Partite Iva Inattive

Partite IVA inattive: chiusura senza costi

Controlli fiscali sui professionisti Va in pensione, dal 1° febbraio 2017, il codice tributo 8120 che finora doveva essere utilizzato nel modello F24 per il versamento della sanzione per omessa presentazione della dichiarazione di cessazione di attività, di cui all’articolo 35, comma 15-quinquies, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633. La motivazione, spiega l'Agenzia delle Entrate nella Risoluzione 7/E/2017 con la quale ha soppresso il codice tributo, è venuto meno il presupposto normativo che ne giustificava l'esistenza. Oggi, infatti, la chiusura della partita IVA d'ufficio per...

Chiusura Partita IVA d’ufficio: modello F24 e codice tributo

Partite IVA Come compilare il modello F24 per il pagamento spontaneo della sanzione ridotta di 172 euro per la chiusura della Partita IVA d’ufficio da parte dell’Agenzia delle Entrate? Quale codice tributo deve essere utilizzato? Ecco tutte le risposte. La chiusura avviene d’ufficio da parte dell’Agenzia delle Entrate quando, sulla base dei dati contenuti nell’Anagrafe Tributaria, vengono individuati i soggetti che, pur obbligati, non hanno presentato la dichiarazione di cessazione di attività. Spetta all’Agenzia comunicare a tali soggetti la chiusura, con applicazione delle sanzioni,...

Accertamento IVA: guida alle novità del Decreto Fiscale

Iva 2012, la circolare Assonime sulla scadenza del 1 ottobre In questo articolo forniamo una guida alle modifiche introdotte dal Decreto Semplificazioni Fiscali in tema di accertamento IVA: violazioni tributarie, partite IVA e scudo fiscale. Analizziamo le misure più importanti in materia, previste dal D.L. n. 16 del 2 marzo 2012, convertito in legge il 26 aprile 2012 (legge n. 44) che, con la pubblicazione sul S.O. n. 85/L alla G.U. 28 aprile 2012, n. 99 è entrata in vigore dal 29 aprile 2012. Scarica il Decreto di Semplificazione Fiscale Violazioni tributarie La legge di conversione del decreto ha soppresso la possibilità per il Fisco...

Consulenti a partita IVA nelle aziende: i cambiamenti della riforma Fornero

Regole Inps per trasformare a tempo indeterminato l'associazione in partecipazione La riforma del lavoro Monti - Fornero prevede lo scoraggiamento delle consulenze in azienda fornite dalle partite IVA che lavorano in maniera continuativa, rendendo illegali quelle che prevedono un impegno equiparabile al lavoro subordinato pur non essendo impiegati con contratto a tempo indeterminato. Una platea numerosa - secondo le recenti stime circa 400mila lavoratori - che svolge mansioni assimilabili a quelle dei dipendenti ma figurano come consulenti a partita IVA, e per questo chiamati a volte "false partite IVA". Convenienza per lavoratore e impresa Nonostante il lavoro sia...

Decreto semplificazione fiscale: in bozza IRPEF e Spesometro

scontrino Nella bozza del decreto di semplificazione fiscale figurano non solo misure per combattere l’evasione fiscale ma anche per rendere la vita più semplice alle imprese, è il caso dello spesometro che vede soppressa la soglia dei 3mila euro e del ritorno dell'elenco clienti e fornitori. Sul fronte della lotta all’evasione fiscale ci sono misure come le diverse modalità per l'accertamento induttivo nei casi di omessa o infedele indicazione nei modelli per gli studi di settore e i provvedimenti più severi nei confronti dei commercianti che non emettono lo scontrino e per chi porta...

Milleproroghe 2012: correttivi su pensioni, SISTRI e partite IVA

Scadenze fiscali: 28 tra novembre e dicembre 2013 Dopo la fiducia ottenuta a Montecitorio, per il decreto legge Milleproroghe arriva anche l’approvazione alla Camera, con 78 voti contrari (tra cui Lega e IdV), 449 voti favorevoli (tra cui Pdl, Pd e Terzo polo) e 11 astenuti. Tra le conferme più attese quelle per i correttivi alla riforma delle pensioni pensati per esodati e lavoratori precoci, che hanno trovato spazio proprio nel Milleproroghe. Pensioni Secondo quanto stabilito , per i lavoratori precoci - ovvero quelli che sono entrati nel mondo del lavoro molto giovani e quindi riusciranno a raggiungere i 42 anni di anzianità...

Chiusura partita IVA inattiva: proroga termini e modalità

Fisco Tra le scadenze fiscali rinviate dal decreto Milleproroghe c’è anche quella per chiudere le partite IVA inattive: rimandata al 2 aprile 2012. Invariata invece la mini sanzione di 129 euro, che ricordiamo va pagata anche in caso si abbiano dei crediti nei confronti dell'erario. A stabilire l’obbligo di operatività per le partita IVA è stata la manovra finanziaria elaborata dal governo Berlusconi. Fondamentalmente la novità introdotta nel “Decreto IVA” della manovra correttiva estiva di luglio 2011 è rappresentata dalla chiusura d’ufficio delle partite IVA inattive per tre...

Partite IVA inattive: la nuova scadenza fiscale del Milleproroghe

Closed Partite IVA inattive, con il decreto Milleproroghe (D.L. n. 216/2011) la scadenza fiscale per la loro chiusura è stata rinviata al 31 marzo 2012, invece del 4 ottobre 2011 inizialmente prevista. Per la precisione, la proroga di 6 mesi è contenuta nell'art. 29 del D.L. MIlleproroghe e in realtà la scadenza fiscale slitterà al 2 aprile 2012, cadendo il 31 marzo di sabato. Scarica il testo del Dl Milleproroghe 2011   Modello F24 - codice tributo 8110 I titolari di partite IVA inattive sono chiamati a questo adempimento e dovranno versare la cifra di 129 euro tramite modello...

Manovra 2011: Partite IVA inattive, 90 giorni, poi sanzioni

Manovra Finanziaria 2011: partite IVA sotto i riflettori. In arrivo l'ultima chiamata da parte del Fisco per tutti i contribuenti che non svolgono attività e che non hanno ancora comunicato la cessazione. Questi risultano essere circa due milioni e hanno a disposizione novanta giorni (a partire dal 6 luglio 2011) per evitare di incorrere in sanzioni troppo onerose e regolarizzare spontaneamente la propria situazione. Il pagamento in forma ridotta è di 129 euro tramite modello "F24 Versamenti con elementi identificativi", codice tributo 8110 ("Sanzione per l'omessa presentazione della...

X
Se vuoi aggiornamenti su partite iva inattive

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy