Ministero Lavoro

Lavoro: risposte del Ministero agli interpelli

Jobs Act Con tre nuove Risoluzioni a seguito di interpelli n.3, n.4 e n.5 il Ministero del Lavoro ha dato chiarimenti in merito a: l'art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – benefici economici e contributivi di cui alla L. n. 92/2012, art. 4, comma 12 – cause ostative; l'art. 9, D. Lgs. n. 124/2004 – art. 5, comma 2, L. n. 68/1999 – personale con tasso di rischio INAIL pari o superiore al 60 per mille; l'art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – Fondo di solidarietà residuale ex art. 3, comma 19, L. n. 92/2012 – lavoratori svantaggiati delle cooperative sociali di tipo b). Benefici economici e...

Lavoro, ricollocazione: il Fondo Politiche Attive

Riforma del lavoro Ricollocazione, orientamento, percorsi formativi: sono diverse le iniziative a favore di lavoratori disoccupati finanziabili attraverso il Fondo per le Politiche Attive per il lavoro (FPA), per il quale fino al prossimo 28 febbraio 2015 sono aperti i termini per le richieste delle Regioni in relazione alle risorse stanziate per il 2014. Sul piatto, ci sono 15 milioni di euro. A fissare le regole per la presentazione delle domande da parte degli enti pubblici, che poi erogheranno i relativi servizi al mondo del lavoro, è la nota Nota circolare prot. n. 39/0000871 del 15 gennaio 2015, in...

Contratto a termine, otto proroghe in tre anni

contratti lavoro Il contratto a termine nell'arco dei tre anni (36 mesi) per i quali non è più necessario il causalone è prorogabile fino a un massimo di otto volte: è una delle precisazioni che arrivano dal ministero del Lavoro dopo la presentazione del decreto legge approvato dal Cdm dello scorso 12 marzo, che ha previsto una sostanziale marcia indietro sul contratto a tempo determinato (e non solo, anche sull'apprendistato), rispetto a quanto previsto due anni fa dalla riforma Fornero. => Riforma Lavoro, Renzi parte da contratti più flessibili Le imprese sono ora libere di applicare il...

Sigaretta elettronica sul lavoro: obbligo valutazione rischi

Sigarette elettroniche Le sigarette elettroniche si possono fumare anche sul posto di lavoro, ma è necessaria una valutazione dei rischi in quanto contengono nicotina esponendo a potenziali danni per la salute: lo stabilisce l'interpello 15/2013 del 24 ottobre del Ministero del Lavoro, in risposta all'ABI (associazione bancaria italiana). Il ministero puntualizza: le aziende possono prevedere policy che vietino le sigarette elettroniche ma comunque è sempre necessaria una valutazione dei rischi, per quanto non sia estensibile il divieto di fumo nei luighi di lavoro (articolo 51 della legge 2/2003). I...

Lavoro giovanile: Bando AMVA per 3mila tirocini

Tirocinio formativo: bando NEET Nuove opportunità di lavoro per numerosi giovani NEET (“Not in Education, Employment or Training”), folta categoria di under 35 privi di occupazione. Con il bando pubblicato nell’ambito del progetto AMVA, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sono stati stanziati i fondi per avviare 3mila tirocini destinati ai giovani laureati disoccupati. (leggi anche: incentivi per 100mila assunzioni giovanili) Il bando si rivolge alle imprese appartenenti a tutti i settori economici e prevede l’avvio di tirocini nelle quattro Regioni Convergenza (Campania, Puglia,...

Sicurezza sul Lavoro: al via campagna ministeriale

Il Ministero del Lavoro ha dato il via oggi ad una nuova campagna integrata per promuovere la tutela dei dipendenti negli ambienti lavorativi: "Sicurezza sul lavoro. La pretende chi si vuole bene". Obiettivo, «promuovere un processo collettivo di sensibilizzazione e responsabilizzazione, in cui ogni cittadino possa assumere un ruolo attivo. Solo un vero e proprio cambiamento culturale, infatti, è in grado di contrastare con efficacia il fenomeno degli infortuni sul lavoro». Presentata dal Ministro Maurizio Sacconi al Meeting di Rimini, la campagna si concluderà a maggio 2011 e...

Aziende e concessione benefici: le regole e il modello DURC

In vista della scadenza prossima, il Ministero del Lavoro, ( Direzione Generale per l'Attività Ispettiva) ha chiarito alle aziende le modalità applicative e di presentazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) per la concessione di benefici normativi e contributivi. La circolare n. 25/I/0004549, spiega come fare domanda tramite modudulo di autocertificazione e accedere alle agevolazioni, in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 1, comma 1175, Legge n. 296/2006 in materia di lavoro e legislazione sociale. La circolare n. 10 del 1 aprile 2009 (della Direzione...

Parte oggi il Libro Unico del Lavoro

Diventa operativo da oggi 16 febbraio, non senza dubbi e incertezze da parte delle aziende, il Libro Unico del Lavoro istituito dal dl 112/2008 (art. 39), convertito dalla legge n. 133/2008, n. 133 e attuato con D.M. 9 luglio 2008. Dopo una fase di transizione che ha visto consulenti e imprese cercare di districarsi tra mille incertezze operative, diventa quindi obbligatorio adeguarsi al nuovo regime che impone la sostituzione dei libri paga e matricola e di tutti i registri contabili dell'impresa con un documento unico, da redigere e custodire presso la sede legale o intermediario...

X
Se vuoi aggiornamenti su ministero lavoro

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy