Lavoratori Precoci

I lavoratori precoci sono tutte quelle persone che siano entrate nel mondo del lavoro prima del compimento della maggiore età. Si tratta quindi di una categoria di lavoratori che, prima della Riforma Fornero del 2012, raggiungeva i 40 anni di contributi necessari alla pensione con un'età anagrafica anche antecedente i 60 anni.

Con la pensione di anzianità abolita sono persone che, come tutte le altre, devono invece ora raggiungere i 42 anni e 10 mesi di contributi nel caso siano uomini, 41 anni e 10 mesi nel caso siano donne.

Dopo anni di discussione e lotte sindacali per re introdurre un tetto massimo contributivo di 41 anni per uomini e donne, è la cosiddetta quota 41, l'articolo 1 co. 199 della Legge di Bilancio 2017 ha dato il via libera per questo tipo di intervento almeno in favore di categorie di lavoratori che abbiano condizioni lavorative e/ economiche particolarmente disagiate.

I lavoratori precoci possono quindi accedere alla quota 41, a prescindere dalla età anagrafica, a patto che prima dei 19 anni abbiano lavorato per almeno 12 mesi effettivi, anche non continuativi, e abbiano maturato l’anzianità contributiva necessaria al 31 Dicembre 1995. L’assegno spettante alle pensioni quota 41 viene quindi calcolato con il sistema misto.

Su PMI.it tutte le informazioni utili per i lavoratori precoci e la quota 41: quando vanno in pensione, i requisiti minimi necessari, quali gli eventuali benefici previsti, le ultimissime sulle pensioni.

Precoci, contributi utili per la pensione

Volevo sapere se i contributi figurativi con l'ASPI e quelli volontari sono utili la pensione con quota 41 (precoci) avendo tutti gli altri requisiti: a fine 1995 18 anni di contributi, 12 mesi prima dei 19 anni, disoccupato senza sussidio da 3 mesi. In questo caso posso fare domanda o devo aspettare i 41 anni?

APE e pensione Precoci, domande entro giugno

APE APe Social fino a esaurimento (le domande possono essere respinte o rinviate), invio domanda con scadenza annuale (30 giugno per il 2017, 31 marzo nel 2018), decreti attuativi per l'anticipo pensionistico in arrivo, anche per la pensione anticipata dei lavoratori precoci a quota 41: è quanto emerge dalle anticipazioni fornite dall'esecutivo ai sindacati al tavolo negoziale sulla riforma previdenziale. => Negoziato pensioni: il dibattito sull'APe Scadenza domanda APe L'ipotesi che il Governo ha sottoposto ai sindacati prevede una finestra unica per la presentazione di tutte le...

Negoziato pensioni, il dibattito sull’APe

Poletti-Leonardi-incontro-OOSS-9mar2017 Lavori usuranti legati alla mansione e non al settore d'impresa, cumulo contributi anche per l'anticipo pensionistico, requisiti più soft per i Precoci e per chi svolge lavori gravosi in APe Social, che resta esclusa dopo un contratto a termine, APe volontaria meno soggetta ai dictat delle banche: sono i nuovi temi al centro del negoziato sulla riforma delle pensioni tra governo e sindacati, che si concretizzerà con i tanto attesi decreti attuativi di Riforma Pensione, che dovranno arrivare in tempo per partire con la nuova pensione anticipata il primo maggio 2017. Con ogni...

Quota 41: pensione precoci o anticipata

Sono nata il 28/05/1959. Potrei rientrare nei precoci in quanto ho iniziato a lavorare il 1/10/1976, maturando oltre un anno prima dei 19 di età, attualmente usufruisco della Naspi (scadrà ad aprile 2018 dopo 24 mesi) e, trascorsi ulteriori tre mesi, sarei in grado di presentare la domanda di pensione. Verificherò a breve se far valere la condizione di "assistenza al parente" (padre dializzato) in quanto sono in corso gli accertamenti per l'invalidità ecc. Considerato che a quell'epoca è possibile che i fondi destinati ai precoci siano esauriti con il rischio di vedersi spostare la...

Lavori usuranti e mansioni gravose “pensionabili”

Sono macchinista FS dal 16 giugno 1979 e sono nato il 4 Agosto 1959, il mio lavoro è stato riconosciuto usurante?

APe Social donne: requisiti e differenze con gli uomini

Pensione donna L'Opzione Donna è l'unica misura della Riforma Pensioni che prevede un vantaggio per le donne: le altre misure, pur non prevedendo differenza di requisiti, di fatto consentono agli uomini un maggior anticipo rispetto alla maturazione della pensione di vecchiaia. Pensiamo all'anticipo pensionistico APe Social e l'APe Volontaria, che prevede per tutti un'età anagrafica di 63 anni: una dipendente privata potrà utilizzarla per ritirarsi due anni e sette mesi prima rispetto all'età necessaria nel 2017 per la pensione di vecchiaia, mentre il vantaggio per gli uomini dipendenti privati è di...

Riforma Pensioni, APe Social più flessibile

Pensioni Accesso più facile all'APe Social per disoccupati, usuranti e precoci: questi i temi al centro dell'incontro (1 marzo) fra Governo e sindacati sulla Riforma Pensioni in vista dei decreti attuativi, la cui emanazione risulta in ritardo (previsti entro il 2 marzo) ma si spera in tempo per partire con l'anticipo pensionistico a maggio. => Riforma Pensioni: roadmap APe e misure Requisiti APe I sindacati chiedono di estendere l'APe Social ai disoccupati dopo un contratto a termine e non solo se il rapporto di lavoro si è interrotto per licenziamento, dimissioni per giusta causa o...

Quota 41 precoci: quando e come fare domanda

Lavoratore dipendente nella PA , al 15 gennaio 2017 ho maturato 41 anni di contributi e assisto un familiare di primo grado, ai sensi della legge 104. Quando e come devo fare domanda per andare in pensione quale precoce, avendo tutti i requisiti? Si deve aspettare il decreto attuativo? E come ci si comporta per il preavviso di sei mesi al datore di lavoro se andrà in porto la decorrenza al primo maggio? Oppure è in deroga con la legge di stabilità?

Anni di militare e pensione precoci

Sono nato nel 1959 e sono adibito a lavoro usurante dal 1982. Quindi avendo maturato già 41 anni ad ottobre 2016 dovrei rientrare nei 41 anni necessari all'uscita anticipata rispetto alla Legge Fornero dove ne prevede 42 e 10 mesi. Il mio dubbio è che mi sono arruolato nella Marina Militare a 16 anni e 5 mesi congedandomi a 20 anni. Questo periodo è utile al riconoscimento di lavoratore precoce?

Precoci, riscatto laurea non rileva

A luglio 2016 ho maturato 39 anni di contribuzione; ho 57 anni. I primi versamenti sono precedenti ai 18 anni (riscatto corso di laurea). Rientro nella categoria dei lavoratori precoci? Convivendo con mia madre disabile ed usufruendo per lei della Legge 104, avrei la possibilità di andare in pensione con 41 anni di contribuzione?

X
Se vuoi aggiornamenti su Lavoratori Precoci

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy