Governo Italiano

Su PMI.it novità e approfondimenti sulle attività del Governo, i nuovi decreti, le riforme e i tutti i provvedimenti attuativi.

Aumento IVA al 24%, richiesta dall’Europa

Aumento IVA Nonostante in Italia l'aliquota IVA sia già alta - attualmente quella ordinaria è al 22% e quella ridotta al 10% - la spada di Damocle continua a pendere sopra la testa del Paese e si continua a parlare di un aumento dell'Imposta sul Valore Aggiunto al 24% e al 13%. => IVA aumento rimandato al 2018 Un aumento richiesto da Bruxelles che poco piace agli Italiani, perché va ad incidere sulle spese quotidiane di tutti, creando così non pochi problemi a tutti gli attori economici, dal grande imprenditore al consumatore finale. La Commissione UE ha predisposto e inviato all'Italia una...

Uscire dall’Euro: operazione indolore?

Lira Euro Era il primo gennaio 2002 quando l'Italia disse addio alla Lira, introducendo nel proprio sistema monetario l’Euro al posto della moneta locale, assieme ad altri 21 (sugli allora 15) Paesi UE. Un passaggio molto discusso persino oggi. Con motivazioni diverse, c'è ancora chi chiede uscire dall’Euro, accusato ad esempio di aver causato il raddoppio dei prezzi. La questione sulla quale si dibatte riguarda in particolar modo i possibili effetti economici del nostro Paese di un'uscita dall'Euro. => Lire in Euro: diritto alla conversione Una discussione ancora aperta e sulla quale...

Manovra bis: stretta alle detrazioni fiscali

Tagli fisco Negli ultimi giorni il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan ha confermato l'arrivo di una Manovra bis da 3,4 miliardi di euro per apportare l’aggiustamento di bilancio chiesto all’Italia dalla Commissione europea per ridurre di 0,2 punti il rapporto Deficit/PIL. Per Padoan si tratta di un «aggiustamento strutturale» necessario per evitare la procedura di infrazione, da attuare entro aprile e inevitabile anche in caso di eventuali miglioramenti delle stime sul PIL che, per il ministro, «si possono peraltro prevedere». => Padoan alla UE: niente manovra bis Le misure che...

Immigrazione: asilo più veloce e stretta sui rimpatri

immigrazione Dopo il polverone sollevato dal presidente degli USA, Donald Trump, con il bando sugli immigrati musulmani, la situazione legata immigrazione, asili politici e sicurezza è tornata in primo piano anche in Italia. In audizione presso le Commissioni riunite Affari costituzionali di Camera e Senato, il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha esposto le sue linee programmatiche in materia, che saranno contenute in un decreto legge al quale sta lavorando il Governo. => Starbucks e Google Vs Trump: le reazioni L'idea è di avere: «La possibilità di utilizzare i richiedenti asilo per...

Riforma Pensioni: al via Fase 2

Programma esodo pensione Riprende il negoziato tra Governo e Sindacati sulla Riforma Pensioni, che entra nella fase due: il prossimo incontro è fissato per il 21 febbraio. Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha invitato nella sede del dicastero i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan, Carmelo Barbagallo. Dopo la fase 1, che ha visto la trattativa concentrarsi sulle norme poi confluite in Legge di Stabilità 2017, si apre il secondo round che, in base all'accordo del settembre scorso, vedrà il confronto proseguire su misure di riforma del calcolo contributivo e adeguatezza del...

Zona Franca Tributaria, guida agli sgravi

DL Terremoto Via libera del Consiglio dei Ministri al Decreto Terremoto, che punta ad offrire aiuti concreti alle imprese e ai cittadini delle zone colpite da sisma e bufere per rilanciare l'economia, oltre che per avviare la ricostruzione. Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a margine del CdM ha dichiarato: «L'Italia ora deve reagire con decisione con l'obiettivo di mettere in campo tutte le norme e le iniziative necessarie per accelerare i percorsi sia di emergenza e di ricostruzione. [...] Si deve accelerare sui problemi, le difficoltà e i rischi di strozzature burocratiche. A questo si...

Busta paga pesante: nuova esenzione IRPEF

gentiloni Il diritto alla busta paga pesante non deriva più dal domicilio dell'impresa, ma da quello del lavoratore che richiede l'esenzione fiscale: è la novità del Decreto Terremoto approvato il 2 febbraio 2017 dal Consiglio dei Ministri, in relazione alla possibilità (già prevista dal Decreto Sisma 189/2016) di fare domanda di sospensione delle ritenute IRPEF. così da rendere più sostanzioso lo stipendio netto in busta paga. => Decreto terremoto: niente tasse sulle imprese Beneficiari La cosiddetta busta paga pesante è riservata alle popolazioni colpite dai terremoti del Centro...

Decreto Terremoto: niente tasse alle imprese

dl terremoto Sostegno economico ad imprese e lavoratori delle zone colpite dal terremoto, che si aggiungono a quelle già previste dalla Legge di Stabilità, fra cui la creazione di una zona franca fiscale per le aziende che si trovano nei 134 comuni colpiti dal sisma, con esenzioni IRPEF, IRES, IRAP, IMU e TASI: il Consiglio dei Ministri del 2 febbraio 2017 ha approvato un nuovo decreto terremoti con l'obiettivo, ha spiegato lo stesso premier Paolo Gentiloni, di «mettere in campo tutte le norme e le iniziative necessarie per accelerare i percorsi di ricostruzione ed emergenza», rispondendo in modo...

Padoan alla UE: niente manovra bis

Padoan Niente manovra bis, l'Italia farà ulteriori sforzi per aggiustare i conti pubblici inserendoli nel DEF di aprile, alcune misure potranno arrivare anche prima: per un quarto saranno tagli di spesa, per il resto maggiori entrate. I tagli saranno operati tramite riordino di agevolazioni fiscali, aumento accise, interventi IVA  (es.: reverse charge) ma senza aumento aliquote. Quanto alle maggiori entrate, si punta sulla lotta all'evasione, e sono queste le misure che il governo potrebbe decidere prima del Def. Così il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, risponde alla...

Salvarisparmio, Gentiloni atto primo

cdm gentiloni Il Governo Gentiloni chiede al Parlamento il via libera per utilizzare ulteriori 20 miliardi di euro che impatterebbero sul debito pubblico, per un provvedimento salvarisparmio: lo ha deciso un Consiglio dei Ministeri lampo, tenutosi il 19 dicembre: la richiesta è arrivata alla Camera in tempi brevissimi per un esame in calendario dell'aula il 21 dicembre. Tempi strettissimi, dunque, per adottare una misura precauzionale volta a mettere il governo nelle condizioni di intervenire a sostegno di banche in crisi, in primis Monte dei Paschi di Siena, nel caso in cui l'aumento di capitale...

X
Se vuoi aggiornamenti su Governo italiano

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy