Fringe Benefit - PMI.it

Fringe Benefit

Rimborsi chilometrici, importo e tasse

Sono dipendente e compio servizi esterni utilizzando la mia auto; in un anno copro una distanza inferiore ai 5.000 km. Per il calcolo del rimborso chilometrico l’azienda è obbligata per legge ad utilizzare la fascia dei 15.000 km annui o devo rifarmi alle tabelle ACI, attingendo dalla colonna che corrisponde alla mia fascia chilometrica annua (5.000 km)? Se si scende sotto 15.000 km, viene considerato come reddito aggiuntivo e quindi tassabile?

Tabelle ACI per rimborso dipendenti

Flotte aziendali noleggio La tabella ACI 2016 per i rimborsi di professionisti e dipendenti che utilizzano il proprio mezzo per lavoro contiene l'indicazione dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli, in base all'articolo 3, comma 1 del decreto legislativo 314/1997. Si tratta dei valori in base ai quali viene effettuato il calcolo dei rimborsi spettanti ai dipendenti e professionisti che utilizzano il proprio mezzo di trasporto, auto o moto che sia, per attività di lavoro, e quello della remunerazione aggiuntiva alla retribuzione principale del dipendente al quale, eventualmente, l’azienda...

Deduzioni e detrazioni sul telefono aziendale

Telefonia I telefoni fissi e mobili, smartphone compresi, sono elementi essenziali per la modalità di lavoro odierna e per il loro acquisto e gestione sono previste delle agevolazioni fiscali che sono state modificate con la Legge Finanziaria 2008 (Legge 244/2007). In particolare è stata abrogata la lett. g) dell’art. 19-bis1 del DPR 633/72 che prevedeva una detrazione forfetaria dell’IVA al 50% ed è stata introdotta una detrazione IVA differenziata in base all’effettivo utilizzo del telefono nell’ambito dell’attività dell’impresa, applicando il principio di inerenza. => Leggi...

Welfare aziendale: i servizi in Italia

Welfare Sul podio delle agevolazioni preferite dai lavoratori in tema di welfare aziendale troviamo i servizi sanitari (da quelli infermieristici al dentista), il food (mense, bar aziendali, ticket), i servizi alla famiglia (asili nido, borse di studio, badanti, congedi parentali) e quelli assicurativi e bancari (rimborsi, convenzioni, coperture assicurative). Lo conferma indagine sul Welfare aziendale, a cura di ASAM – Assiteca e propedeutica all'assegnazione del Premio alle 8 aziende vincitrici. => Legge di Stabilità: bonus produttività e welfare aziendale Dall'indagine è emerso che...

Buoni pasto elettronici cumulabili anche per la spesa

Buoni pasto elettronici È entrata in vigore lo scorso 1° luglio 2015 la norma della Legge di Stabilità (commi 16 e 17, legge 190/2014) che ha innalzato a 7 euro la soglia di defiscalizzazione dei buoni pasto elettronici (lasciando inalterata a 5,29 euro la soglia di detassazione dei voucher cartacei) e che sembrava aveva eliminato la possibilità per i lavoratori di utilizzarli per fare la spesa al supermercato fuori dall’orario di lavoro invece che durante la pausa pranzo, così come avveniva precedentemente con i buoni pasto cartacei. => Buoni pasto: le novità 2015 A smentire tale limite è stato in...

Azioni a dipendenti e manager: tassate come fringe benefit

Tasse Le azioni distribuite ai dipendenti da un'impresa sono sempre da considerare, ai fini fiscali, come redditi da lavoro dipendente o assimilato, e vanno tassate in base al criterio del "valore normale", stabilito dall'articolo 51, comma 3 del TUIR, il testo unico delle imposte sui redditi. Lo spiega l'Agenzia delle Entrate nella risoluzione 103/E del 4 dicembre 2012 rispondendo a un interpello in materia. In parole semplici, si potrebbe riassumere dicendo che le stock option sono da considerare, ai fini della tassazione, come i fringe benefit. =>Calcola le tasse sui fringe benefit...

Buoni pasto: nuove agevolazioni dal 1° luglio

Ticket restaurant - Buoni pasto Novità per i buoni pasto aziendali: dal 1° luglio scattano le agevolazioni specifiche per i ticket elettronici, per i quali è prevista una esenzione fiscale e contributiva maggiore di quella per i buoni cartacei (la cui soglia di esenzione è di 5,29 euro): per i buoni elettronici viene data la possibilità di aumentare l’importo a 7 euro, con vantaggi tanto per i lavoratori quanto per i datori di lavoro, in termini di riduzione della contribuzione previdenziale. => Buoni pasto: le novità 2015 Normativa Più in particolare, la novità introdotta dalla Legge di...

Welfare aziendale: i benefit sul podio

Welfare Tra i fringe benefit più gettonati vi sono la sanità integrativa e gli sconti. Una valutazione che sembra essere diretta conseguenza della crisi economica, che spinge lavoratori ed imprese verso specifiche forme di welfare aziendale. Lo rivela la survey promossa da Welfare Company (curata dal Prof. Luca Pesenti, Docente di Organizzazioni Sociali e Welfare Plurale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) e condotta tra oltre 100 manager delle Direzioni del Personale di altrettante aziende operanti in Italia. Oltre alle polizze sanitarie (46%), tra i benefit sul...

Fringe Benefit: tariffe ACI 2015 per auto aziendali

Fringe Benefits Analizziamo le Tabelle ACI per il calcolo dei rimborsi riconosciuti dai datori di lavoro a dipendenti e amministratori in caso di concessione dei veicoli aziendali ad uso promiscuo per esigenze di lavoro (trasferte) o private (fringe benefits). Le Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli sono state pubblicate sul supplemento ordinario n. 95/2014 della Gazzetta Ufficiale e sono valide per il 2015. => Auto aziendale: gestione e normativa Tassazione Ogni anno le Tabelle vengono predisposte dall'ACI e pubblicate entro il 31 dicembre, così...

Detrazioni in dichiarazione dei redditi: rimborsi spese sportive

Sport Con la Risoluzione n. 38 dell'11 aprile 2014 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le indennità chilometriche erogate nell’esercizio delle attività sportive dilettantistiche, sono esenti da imposte, a patto che siano documentate e siano state sostenute per raggiungere il luogo di esercizio con un proprio mezzo di trasporto al di fuori del territorio comunale in cui risiede l’atleta. Ai fini dell’esenzione non ha invece alcuna rilevanza la sede dell’organismo che eroga l’indennità. Sportivi dilettanti Configurandosi l’eventuale indennità chilometrica riconosciuta...

X
Se vuoi aggiornamenti su Fringe Benefit

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy