FMI

Il Fondo Monetario Internazionale, conosciuto anche, più semplicemente come FMI, è un'organizzazione costituita da ben 188 Paesi che, assieme al Gruppo della Banca Mondiale, fa parte delle istituzioni internazionali cosiddette Bretton Woods (nome della località dove si tenne la Conferenza che le istituì).

L'organizzazione venne istituita alla fine del 1944 con un accordo allora ratificato da 29 Stati e nacque, ufficialmente, nel Maggio del 1945.

Scopo principale del Fondo è quello di favorire la cooperazione monetaria internazionale favorendo gli scambi commerciali, inoltre, attraverso dovute garanzie, può rendere disponibili agli Stati Membri risorse economiche per affrontare eventuali difficoltà nella bilancia dei pagamenti.

Su PMI tutte le notizie, le iniziative e i dati delle ricerche condotte dal Fondo Monetario Internazionale: l'andamento dell'economia globlale attraverso l'attività condotta dal FMI.

Jobs Act: promozioni, bocciature e sciopero generale

Sciopero Il Jobs Act, Disegno di legge delega di Riforma del Lavoro, piace alle istituzioni europee, al FMI (Fondo Monetario Internazionale) e perfino al ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble («una riforma notevole del mercato del lavoro») ma non ai sindacati, in piazza il 12 dicembre per lo sciopero generale. Mentre il Governo si appresta ad esercitare le prime deleghe (partendo dal nuovo contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti), vediamo una breve panoramica di reazioni di diverso tenore. => Riforma del Lavoro: il testo del Jobs Act Apprezzamenti Christine...

FMI: Italia, PIL in calo e troppa disoccupazione

La crisi mette in ginocchio le aziende, boom fallimenti 2011 Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha diffuso i dati sulla crescita del PIL a livello mondiale, rivedendo le stime al ribasso rispetto al mese di luglio. =>PIL, salari e fiducia imprese: Italia al palo PIL Le previsioni del World Economic Outlook ora dicono che il PIL mondiale salirà del +2,9% nel 2013 e del +3,6% nel 2014, rispettivamente ribassati del -0,3% e -0,2% rispetto alle ultime stime ufficiali di luglio. Per quanto riguarda l'Italiale previsioni danno PIL in calo nel 2013 del -1,8% e in leggera crescita nel 2014 (+0,7%), stime praticamente invariate rispetto a...

IMU prima casa: il FMI boccia l’abolizione

Un meeting del FMI Con un po' di fantasia, si potrebbe dire che intorno alla riforma IMU si sta formando un inedito asse UE-FMI-Confindustria. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI), nel report sull'Italia del 4 luglio - che in linea con le principali stime previsionali nazionali ed internazionali vede l'inizio della ripresa a fine 2013 - insiste su una serie di punti, fra cui l'imposta sugli immobili, che secondo gli esperti di Washington non sarebbe da abolire per la prima casa. => Confronta con il programma del Governo sulla riforma IMU «La tassa sulla proprietà sulla prima casa - scrivono...

Credito PMI in Italia: allarme FMI su costo prestiti

Acceso al credito SOS accesso a credito delle PMI: il Fondo Monoetario Internazionale (FMI) lancia l'allarme per Italia e Spagna nel Global Financial Stability Report: troppo veloce la contrazione del credito, soprattutto per le piccole e medie imprese. Nella zona Euro, «mentre la domanda è limitata dall'aumento dell'incertezza sulle prospettive macroeconomiche e dal peso dell'indebitamento, ogni limite al finanziamento alle piccole e medie imprese dovrebbe essere trattato come una priorità al fine di assicurarsi che il sistema finanziario sia in grado di giocare il suo ruolo nel facilitare la...

Delega Fiscale: aumento IVA, riduzione cuneo fiscale

Detrazioni irpef e Legge di Stabilità 2014 Nel Rapporto sul disegno di legge delega fiscale, il Fondo Monetario Internazionale ha sollecitato il Governo Monti a ridurre il peso delle tasse (siamo al sesto posto in area Ocse). Come è possibile per il FMI rendere sostenibile la riduzione del cuneo fiscale? Innalzando il gettito dell’imposizione sui consumi, per ridurre quella sulle persone. In pratica con l'aumento IVA. Consulta le riforme inserite nella Delega Fiscale Secondo il FMI nel Ddl di Riforma Fiscale mancherebbero infatti interventi volti a risolvere «alcuni dei problemi più impegnativi del sistema fiscale come...

Riforma del Lavoro entro giugno: priorità per il FMI

CoE La riforma del lavoro dovrebbe chiudersi prima dell’appuntamento con il Consiglio d'Europa (CoE) previsto per fine giugno: lo ha confermato il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera,  nel corso del convegno di Assisi sulla crisi economica. La riforma è infatti vista come una priorità per uscire dalla crisi, tanto dal Governo quanto dalle istituzioni europee: secondo il FMI (Fondo Monetario Internazionale), per migliorare le condizioni del mercato del lavoro in Italia e trainare la ripresa bisogna decentralizzare la contrattazione salariale, così da dare maggiore...

Monti e FMI: in Italia misure per la crescita e le PMI

Monti e Fmi, misure per la crescita: focus sulle PMI Il monitoraggio del FMI (Fondo Monetario Internazionale) per la valutazione dell’economia italiana si è concluso con una sostanziale promozione: l'Italia ne viene fuori come un «modello per il risanamento di bilancio e di riforme favorevoli alla crescita», con un incoraggiamento a proseguire sulla strada delle riforme (a partire da quella sul mercato del lavoro). Ma con un monito: fare qualche sforzo in più sul fronte  liberalizzazione degli Ordini professionali, spending review e misure per l'accesso al credito delle PMI. Attenzione, sottolinea Reza Moghadam, direttore del...

Crisi: Governo Monti promosso al G20

G20 Il G20 si è espresso positivamente sull’impegno e sui provvedimenti emanati dal Governo Monti per uscire dalla crisi economica. Il giudizio complessivo è buono e, secondo il vice ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, i partner «hanno espresso soddisfazione». Di certo l’allarme non si è ancora concluso, ma «stiamo procedendo lungo la strada giusta». L'Italia non sarebbe più un malato grave e sarebbe pronta a rientrare in una fase di controlli di routine, valida per tutte le Nazioni. Di certo permangono le differenti stime di crescita tra Fondo Monetario...

Pareggio di bilancio, approvato il Ddl costituzionale

Incentivi al prepensionamento: analisi costi-benefici Mentre il Fondo Monetario Internazionale (FMI) annuncia che il pareggio di bilancio in Italia non ci sarà se non dopo il 2017, anche se la ripresa economica partirà già nel 2013, in Senato passa in via definitiva il ddl costituzionale che inserisce il principio in Costituzione. Il Ddl sul pareggio di bilancio in Costituzione è legge, essendo già stato approvato in prima deliberazione dai due rami del Parlamento e in seconda deliberazione dalla Camera e ora al Senato con l'ultima lettura prevista dall'articolo 138 della Carta. I voti a favore sono stati 235, i contrari 11 e gli...

FMI: ripresa nel 2013 ma niente pareggio di bilancio

Dl Sviluppo, slitta al 4 ottobre Dopo tante notizie che parlano di recessione e di perdurare della crisi economica ne arriva finalmente una che parla di ripresa economica: il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha annunciato che in Italia dal 2013 inizierà la crescita, ma non si raggiungerà il pareggio di bilancio prima del 2017. Il merito dell'inizio della ripresa economica, stando a quanto affermato da Jorg Drecressin alla presentazione del World Economic Outlook, sarebbe delle misure studiate dal governo Monti e contenute nella recente manovra finanziaria e nella altre riforme messe in campo. Prima però ci...

X
Se vuoi aggiornamenti su FMI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy