Enrico Giovannini

Esodati: pronta la quinta salvaguardia

Enrico Giovannini, ministro del Lavoro Firmato da parte del ministro del Lavoro Enrico Giovannini il decreto attuativo della quinta salvaguardia dalla Riforma delle Pensioni Fornero riservata ai lavoratori esodati. «Noi siamo intervenuti con tre provvedimenti nel 2013, compresa la Legge di Stabilità. Confermo l'impegno del Governo a risolvere la questione, spingendo anche l'INPS a aggiornare al più presto i dati sugli esodati e proporre il prepensionamento a chi ne ha le condizioni», ha dichiarato Giovannini annunciando la firma del nuovo decreto attuativo della quinta tranche di esodati in occasione dell'interrogazione...

Pensione anticipata nelle PMI: il Governo conferma

Giovannini annuncia misure per il prepensionamento Sì alla pensione anticipata su base volontaria: il Ministro del Lavoro Enrico Giovanni ha anticipato l'arrivo di un nuovo strumento per il pre-pensionamento dei dipendenti vicini alla pensione, anche quelli impiegati nelle PMI, e senza modificare le attuali regole pensionistiche. Parlando a margine di un convegno INAIL, Giovannini ha confermato l'esistenza di una bozza, da definire a quattro mani con il MiSE: un «provvedimento complesso», che potrebbe prevedere un contributo da parte delle aziende. Il nuovo provvedimento allo studio del Governo, pensato per impedire il ripetersi di...

Blocco pensioni d’oro e nuovo decreto esodati

Commissione Lavoro La riforma Fornero non si tocca: problemi di sostenibilità finanziaria impediscono una maggior flessibilità nell'accesso alla pensione, mentre non si esclude un nuovo blocco delle rivalutazioni ed un nuovo decreto salva esodati: così il ministro del Lavoro Enrico Giovannini in audizione alla commissione della Camera. Età pensionabile A regime si va in pensione a 66 anni (con un sistema di gradualità per le donne) oppure con 41 o 42 anni di contributi. Ogni altra proposta di riforma pensionistica per agevolare l'uscita dal mondo del lavoro di specifiche categorie di lavoratori è...

Salario minimo per il sostegno al reddito: la proposta Giovannini

Povertà Il ministro del Welfare Enrico Giovannini con il gruppo di studio creato dal Ministero del Lavoro lanciano la loro proposta per il sostegno al reddito dei lavoratori italiani: dare il via ad un istituto nazionale per la lotta alla povertà, il Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA). SIA Si tratta di uno strumento che manca in Italia ma è già presente negli altri Paesi Europei e che andrebbe a colmare la lacuna esistente nel nostro sistema di protezione sociale italiano a sostegno di tutte le persone in difficoltà economica, purché si risieda stabilmente sul territorio nazionale da...

A ottobre misure per ridurre il cuneo fiscale

Giovannini annuncia misure per il prepensionamento Ridurre il cuneo fiscale su imprese e famiglie è uno degli obiettivi principali di cui il governo Letta si occuperà nella Legge di Stabilità attesa per metà ottobre. Il Ministero del Lavoro, insieme a quello dell'Economia, sta «facendo delle simulazioni e stiamo verificando le varie ipotesi. A metà ottobre faremo la nostra proposta», ha annunciato il ministro del Welfare Enrico Giovannini. Con tutta probabilità si tratterà di misure con «una durata pluriennale, ma questo si vedrà in base alle risorse disponibili che stiamo verificando», ha poi aggiunto il ministro. => Leggi...

Esodati: nuova salvaguardia per 20-30mila lavoratori

Enrico Giovannini, ministro del Lavoro Il ministro del Lavoro Enrico Giovannini annuncia l'intenzione del Governo di garantire la salvaguardia per altri 20-30mila esodati dopo l'estate. In questi casi la prudenza è d'obbligo visto che si tratta di dichiarazioni di intenti, ma per chi si è trovato o rischia di trovarsi senza stipendio nè pensione dopo la Riforma delle Pensioni la prospettiva è allettante. Nuova salvaguardia Ecco la dichiarazione di Giovannini a Radio Anch'io: sugli esodati «il Governo conta di fare un intervento a settembre», per «assicurare una continuità a chi ha perso il lavoro e per dare anche...

Esodati e Pensioni: a settembre le prime riforme

Enrico Giovannini ministro del Lavoro nel governo Letta Prevista una revisione della Riforma delle Pensioni Fornero da parte del governo Letta, che potrebbe arrivare a settembre, con un focus particolare sulle pensioni anticipate. Pensione anticipata A settembre, ha dichiarato il ministro del Lavoro Enrico Giovannini, il Governo proporrà di modificare la Riforma delle Pensioni Fornero, introducendo una maggiore flessibilità in uscita, con la possibilità di un pensionamento anticipato (prima dei 66 anni) a fronte di una penalizzazione economica. Su questo tema esistono già delle proposte concrete, come la proposta Damiano e quella...

Pensione anticipata: il Governo smentisce

Il ministro del Lavoro Enrico Giovannini alla Camera Smentita l'ipotesi di pensione anticipata a 62 anni dal Ministro del Welfare Enrico Giovannini e dal titolare dell'Economia Fabrizio Saccomanni. Sembra così allontanarsi la "proposta Damiano" elaborata dall'esponente del Pd, riformulando una "vecchia" proposta di legge già depositata nella precedente legislatura: uscita anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi versati, in cambio di una decurtazione dell'assegno previdenziale del 2% per ogni anno fino ai 66 (penalizzazione massima, 8%). =>Riforma Pensioni: proposte a confronto In vista non c'è alcuno stravolgimento...

Riforma Pensioni: proposte Giovannni e Damiano a confronto

Giovannini - Damiano Tra gli impegni del governo Letta c'è quello di rivedere la Riforma delle Pensioni elaborata dal precedente ministro del Lavoro Elsa Fornero. I lavori sono già iniziati e il Governo si è confrontato con i sindacati (Cgil, Cisl, Uil e Ugl) e le associazioni di categoria (Confindustria, Abi, Ania, Rete Imprese Italia e Alleanza delle coop) per delineare la strategia da seguire (vai allo speciale Pensioni in Italia). Particolare attenzione verrà posta sulla flessibilità e in quest'ottica sono state due le proposte avanzate dall'attuale ministro del Lavoro Enrico Giovannini e dal...

Pacchetto Lavoro al vertice tra Governo, imprese e sindacati

Riforma del Lavoro Modifiche alla Riforma del Lavoro, con priorità ai giovani e ai cambiamenti alla riforma delle pensioni: sono i temi al centro del vertice fra il ministro Enrico Giovannini, e i rappresentanti di imprese e sindacati. L'obiettivo è di raccogliere il maggior consenso possibile fra le parti sociali in vista di un imminente decreto legge sul lavoro che l'esecutivo capitanato da Enrico Letta intende approvare in tempi brevi, entro la fine di maggio (leggi qui). Il vertice E' «l'inizio di un percorso» ha dichiarato Giovannini presentandosi al tavolo, volto ad «accelerare una...

X
Se vuoi aggiornamenti su Enrico Giovannini

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy