Diritto Di Recesso

Distribuzione e concessione in vendita

Contratto Va premesso che, in Italia, il contratto di distribuzione, che nasce per regolamentare i rapporti tra imprenditori (denominati tecnicamente concedente e concessionario) che professionalmente si dedicano alla produzione e/o al commercio di beni, non è oggetto di una espressa previsione legislativa. Tale lacuna è colmata per lo più dall'azione suppletiva della dottrina e della giurisprudenza, le quali fanno applicazione delle disposizioni di legge previste per i contratti assimilabili a quelli di distribuzione e, in particolar modo, di quelle relative al contratto di somministrazione, di...

Telefonia: tutele e diritti dei consumatori

Consumatori telefonia Il 2015 si annuncia come un anno di grosse novità per i diritti dei consumatori della telefonia: verranno affermate tutele che finora sono state poco o male espresse, in particolare il diritto a pagare solo quei servizi che effettivamente sono stati richiesti, in piena consapevolezza. Se da un lato sarà valorizzato appieno il nuovo Codice del Consumo in vigore da giugno 2014, dall'altro lato le autorità del settore sono intenzionate a dare un taglio definitivo ai servizi in sovrapprezzo che si attivano senza esplicito consenso. => Diritto di recesso: normativa e...

Contratto di agenzia: indennità, cessazione, non concorrenza

Concorrenza Il contratto di agenzia può essere a tempo indeterminato o determinato. Cause di cessazione rispetto ad ambo le tipologie contrattuali sono il recesso anticipato (per giusta causa), l’impossibilità sopravvenuta ex art. 1463 c.c., la risoluzione per inadempimento della controparte. Il contratto a tempo indeterminato può estinguersi, inoltre, anche per il recesso volontario (ordinario) di una delle parti, come previsto dall'ordinamento: non è necessario fornire giustificazione nel rispetto dei termini minimi di preavviso - secondo gli Accordi economici collettivi, più lunghi per...

Regolamento sulle vendite online e a distanza

Commercio elettronico La legge italiana su e-Commerce e vendite a distanza si adegua alle direttive UE (2011/83/CE): il 14 giugno entrano in vigore le nuove tutele sui diritti dei consumatori online, Vediamo dunque le principali novità previste dallo schema di decreto legislativo presentato in CdM il 6 febbraio, atto del governo (delega prevista dalla legge 96/2013) che recepisce i pareri delle comissioni parlamentari (Bilancio, Attività Produttive, Politiche UE). => Commercio elettronico: le nuove norme UE Regolamento Il nuovo regolamento sulle vendite online e a distanza (in attuazione della...

Il contratto di compravendita: le tutela per l’imprenditore

Normativa La compravendita è una delle tipologie contrattuali più diffuse ed è assistita da particolari tutele che garantiscono il compratore da eventuali difetti del materiale acquistato consentendogli, in questo caso, di corrispondere un prezzo più basso oppure di vedersi riparata e/o sostituita la merce, o altrimenti, se ciò è impossibile, di risolvere il contratto e di vedersi risarcito il danno, ove ne ricorrano i presupposti. => Contratti di compravendita: tutte le regole L'art. 1490 c.c. 1° co. stabilisce che "il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da...

Risoluzione di un contratto: tasse e procedure

Contratto-risoluzione La risoluzione di un contratto fra le parti (affitto, rendita, assicurazione, appalto...) è sempre soggetta a tassazione (in parte fissa e in parte variabile) ed eventuali sanzioni. Per il versamento delle tasse si utilizza l'F23 (scarica il modello F23 e leggi le istruzioni) con codice tributo 113T. In ogni caso, è necessario seguire precise regole in quando a tempistiche e adempimenti. Vediamo nel dettaglio una sintesi delle norme civilistiche sulla risoluzione dei contratti. => Il contratto di compravendita: le tutela per l'imprenditore Scioglimento del contratto La base...

Lavoratori in prova

Nella stipula del contratto di lavoro, azienda e neo-assunto possono prevedere un periodo di prova (patto di prova) per verificare la convenienza reciproca alla prosecuzione del rapporto: il datore di lavoro valuta l'idoneità professionale del lavoratore a svolgere le mansioni specificate nel contratto, mentre il lavoratore accerta in concreto la propria attitudine allo specifico impiego. Il periodo di prova può essere pattuito nell'ambito di qualsiasi rapporto di lavoro subordinato: tempo determinato, part-time e job sharing, di inserimento e apprendistato. Inoltre, può essere apposto...

Agente di commercio: il recesso dal contratto

Cessazione contratti Il contratto di agenzia Nel rapporto di agenzia, l'agente assume l'incarico professionale di promuovere contratti in una determinata zona. Qualora gli venga affidato anche l'incarico di concludere direttamente l'affare in nome e nell'interesse dell'azienda, si parla di rappresentante di commercio. Ad agenti e rappresentati di commercio si applica la medesima disciplina. Anche le aziende possono svolgere attività d'agenzia, e non è necessario che i soci siano agenti. In alcuni casi, tuttavia, la legge può richiedere per motivi amministrativi che l'agente sia iscritto nell'apposito ruolo...

Servizi finanziari a distanza, procedura Ue contro l’Italia

Secondo l'Unione Europea l'Italia non avrebbe seguito in modo adeguato le direttive sulla commercializzazione a distanza, ovvero quelle che disciplinano la commercializzazione a distanza (Internet, telefono e fax) di servizi finanziari. Nello specifico, Bruxelles ha scelto di avviare una procedura di infrazione per: servizi bancari, di assicurazione e investimento online, considerati poco trasparenti. L'unica magra consolazione è che la situazione italiana non sembra esclusiva nel territorio UE. Stessa sorte, infatti, è toccata ad altri 5 Stati membri: Belgio, Lettonia, Spagna, Svezia e...

X
Se vuoi aggiornamenti su Diritto di recesso

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy