DEF - Documento Di Economia E Finanza

Utili notizie sul DEF, il Documento di Economia e Finanza, cosa è e a che serve all'interno del complesso meccanismo economico italiano.

Padoan alla UE: niente manovra bis

Padoan Niente manovra bis, l'Italia farà ulteriori sforzi per aggiustare i conti pubblici inserendoli nel DEF di aprile, alcune misure potranno arrivare anche prima: per un quarto saranno tagli di spesa, per il resto maggiori entrate. I tagli saranno operati tramite riordino di agevolazioni fiscali, aumento accise, interventi IVA  (es.: reverse charge) ma senza aumento aliquote. Quanto alle maggiori entrate, si punta sulla lotta all'evasione, e sono queste le misure che il governo potrebbe decidere prima del Def. Così il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, risponde alla...

Legge di Stabilità 2017: ecco numeri e misure

Padoan Una manovra da 24 miliardi, con 18 di coperture: la Legge di Stabilità 2017, che il Governo presenta in CdM per l'approvazione sabato 15 ottobre, è stata illustrata dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan alla commissione Bilancio della Camera. Nel frattempo, il Parlamento ha approvato la nota di aggiornamento al DEF che autorizza a chiedere alla UE uno 0,4% di flessibilità sul deficit 2017 (al 2%) per l'emergenza terremoto e vede il PIL all'1% nel 2017 (dallo 0,8% del 2016). Vediamo come si compongono entrate e uscite della Legge di Bilancio. => DEF, Bilancio e Stabilità: le...

DEF, Bilancio e Stabilità: le risorse 2017

Renzi e Padoan DEF Peggiorano gli indicatori economici per i prossimi anni: in base alla nota di aggiornamento del DEF 2016, la crescita si fermerà allo 0,8% contro l'1,2% previsto di aprile, il PIL arriverà all'1% solo l'anno prossimo, sempre con qualche decimale in meno rispetto alle stime precedenti (1,4%). Nel documento di economia e finanza, l'indebitamento netto 2016 è visto al 2,4% (era al 2,3 in aprile), mentre l'obiettivo 2017 è al 2%. Infine il debito sale: il 2016 si chiuderà al 132,8% (contro il precedente 132,4%), l'anno prossimo scenderà al 132,2%, ma anche qui la stima precedente...

Conti pubblici, UE: sì a flessibilità Italia

ue su def Flessibilità di bilancio accordata: con la prossima manovra economica, la Legge di Stabilità 2017, l'Italia dovrà trovare 3 miliardi in più rispetto a quelli indicati nel DEF, il documento di economia e finanza, ma per quest'anno tutte le richieste relative ai conti pubblici e agli scostamenti di bilancio sono state accettate, e quindi la manovra 2016 è pienamente promossa da Bruxelles. Per quanto riguarda le stome 2017-2018, è prevista una revisione a novembre. E' questa la decisione della Commissione Europea sui conti pubblici italiani, arrivato dopo una serrata trattativa che si...

Manovra correttiva contro aumento IVA

def 2016 Nei prossimi mesi il Governo definirà forse una manovra correttiva per evitare definitivamente l'aumento IVA, previste dalle clausole di salvaguardia nell'attuale scenario di bassa crescita, senza però attuare una stretta di bilancio: lo ha dichiarato il ministero dell'economia, Pier Carlo Padoan, illustrando il DEF in audizione in commissione Finanze di Camera e Senato. Il Ministro ha così risposto indirettamente ai rilievi mossi dalla Corte dei Conti, relativi alla difficoltà di evitare l'aumento IVA. => Aumento IVA inevitabile Si tratta di una novità di rilievo, visto che...

Riforma del Catasto nel 2018

Riforma del Catasto Nel Documento di Economia e Finanza (DEF) emanato in questi giorni dal Governo, viene confermata la volontà dell'Esecutivo di procedere con la Riforma del Catasto, ma non si prevede un completamento prima di un paio di anni. Stavolta però, dopo il flop della delega fiscale dello scorso anno, sembra che il Governo faccia sul serio, tanto che nel DEF è stata inserita la roadmap che definisce i passi necessari per raggiungere l'obiettivo della Riforma del Catasto entro il 2018. => DEF 2016: meno crescita, più spesa Il primo passo sarà quello di effettuare una complessa fase di...

DEF 2016: meno crescita, più spesa

DEF Varato il Documento di Economia e Finanze 2016 (DEF), con allegato il Piano Nazionale delle Riforme (PNR), contenente le politiche economiche e finanziarie decise dal Governo in base alle quali si evidenzia una crescita del PIL all’1,2% nel 2016, quindi ridimensionata rispetto al 1,6% precedentemente previsto. => DEF - Documento di Economia e Finanza Ma il premier Matteo Renzi rassicura: non ci sarà alcuna manovra correttiva. Secondo il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, l'economia italiana è in crescita e questo anche per l'effetto delle misure del Governo, accompagnata...

DEF 2015, spending review e taglio tasse

DEF nota Avanti con la spending review (risparmi per 10 miliardi), taglio delle tasse (IMU, TASI), utilizzo dei margini di flessibilità fiscale previsti dall'Europa per sostenere investimenti e crescita, PIL italiano visto in crescita dello 0,9% nel 2015 e dell'1,6% nel 2016 (qualche decimo in più rispetto alle previsioni dell'aprile scorso): sono i punti chiave della nota di aggiornamento al DEF 2015 (Documento di Economia e Finanza) presentata dal Governo nel Consiglio dei Ministri del 18 settembre. => DEF 2015: i punti caldi Conti pubblici Nel DEF 2015 l'obiettivo di deficit 2016...

Italia fuori dalla crisi: PIL +0,3%

Ripresa economica Italia fuori dalla recessione con il PIL (Prodotto Interno Lordo) che torna a crescere, anche se solo del +0,3% nel primo trimestre 2015, rispetto agli ultimi tre mesi del 2014 quando ere -0,1%. Su base annua la variazione rimane nulla, ma pur sempre non negativa (a fine 2014 era del -0,5%): si tratta comunque di un primo segnale positivo, segnalato dai dati diffusi dell’ISTAT. Si tratta del risultato migliore registrato a partire dal 2011, quando i primi mesi dell'anno avevano fatto registrare un +0,4%, e superiore alle attese degli analisti. Dunque, per la prima volta dopo quattro...

DEF: dai colloqui con il Fisco al taglio incentivi

def 2015 La compliance fiscale - anche con le novità introdotte dalla Legge di Stabilità in materia di colloqui con il Fisco - vale circa 1,6 miliardi in due anni secondo le stime del DEF, Documento di Economia e Finanza approvato dal Governo il 10 aprile. In pratica, grazie all'invio delle comunicazioni ai contribuenti da parte dell'Amministrazione finanziaria con i dati in suo possesso (anche da Spesometro, ISEE e Dichiarazioni IVA), si produrrà un circolo virtuoso che stimolerà gli adempimenti fiscali volontari portando nelle casse dello Stato 1 miliardo e 600 milioni. L'impatto maggiore...

X
Se vuoi aggiornamenti su DEF - Documento di Economia e Finanza

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy