Decreto Sviluppo

Il Decreto Sviluppo 2012 è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il 15 giugno 2012 ed è entrato in vigore il 26 giugno, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n. 147 (Supplemento Ordinario n.129). Tra le Misure urgenti per la crescita del Paese inserite nel Decreto Legge n. 83/2012, diverse contemplano agevolazioni per le imprese e le famiglie. Specialmente per le piccole e medie imprese sono previsti strumenti finanziari e minibond, bonus ricerca per assunzioni agevolate, incentivi per l'occupazione giovanile a tempo indeterminato nella green economy, sgravi fiscali per la costruzione di impianti alimentati con energie rinnovabili. Di rilievo anche le nuove Srl semplificate estese agli over 35, le detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e la riqualificazione energetica, la sospensione del SISTRI e la nascita dell'Agenzia per l'Italia digitale. Scopri tutte le novità sul Decreto Sviluppo su PMI.it.

Perdite sui crediti: quando scatta la deduzione automatica

Bilancio Quali perdite sui crediti possono essere portati in deduzione automatica? Come valutare la modesta entità di un credito per dedurlo integralmente e con quali tempistiche? E' tutto spiegato nella Circolare Omnibus 26/E/2013, che fornisce chiarimenti e istruzioni operative per il regime di deduzione delle perdite sui crediti introdotto dal Decreto Sviluppo 2012 (Dl 83/2012) e integrato dalla Legge di Stabilità 2014 all'articolo 6 commi 19-22 (per banche, assicurazioni e società finanziarie la deducibilità fiscale delle perdite sui crediti è limitata all’anno in cui sono iscritte in...

Incentivi PMI: Bando Innovazione da 300 milioni

Innovazione PMI, bando da 300 milioni In arrivo i primi 300 milioni di euro per le PMI che investono in Innovazione, Ricerca e Sviluppo: sono previsti dal bando ministeriale in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che attiva il primo intervento del nuovo Fondo per la crescita sostenibile, rivolto prevalentemente alle piccole e medie imprese. Si tratta della fase operativa di quanto previsto dall'articolo 23 del Decreto Sviluppo (Dl 83/2012 convertito con la legge 134/2012). Destinatari Il finanziamento, che promuove lo sviluppo di nuove tecnologie ed è rivolto a progetti di R&S «di rilevanza strategica per il...

Appalti: responsabilità solidale viola norme UE

Appalti, Confindustria e commercialisti contro la responsabilità solidale Confindustria ha presentato reclamo formale alla Commissione UE contro la nuova norma che in Italia impone la responsabilità solidale negli appalti (Dl 83/2012 art. 13 ter, che riscrive il comma 28 dell’art. 35, D.L. n. 223/2006). Se il subappaltatore non paga IVA sulle prestazioni effettuate o le ritenute IRPEF sul lavoro dipendente, ne sarà responsabile l'appaltatore, il quale dovrà intervenire in solido; contestualmente, a carico del committente scatterà una sanzione amministrativa fino a 200mila euro. =>Scopri i settori di applicazione della responsabilità...

Agenzia Italia Digitale: ecco lo Statuto

Ecco lo Statuto dell'Agenzia per l'Italia Digitale Obiettivi e finalità, competenze, organi dirigenti: è tutto scritto nello Statuto dell'Agenzia per l'Italia Digitale - istituita dal Decreto Sviluppo (Dl 83/2012, convertito con la legge 134/2012, art. 19) - appena firmato dal Governo. Ciò conferisce piena operatività al nuovo ente, fra le altre cose deputato a portare avanti le misure dell'Agenda Digitale previste dal Decreto Crescita (Dl 179/2012), fra i cui obiettivi segnaliamo: misure per scuola, sanità e giustizia digitale, impulso alla banda larga e ultralarga, diffusione della moneta elettronica, anche tramite lo sviluppo...

Dl Sviluppo: finanziamenti alle imprese in crisi

Finanziamenti Il decreto Sviluppo (D.L. n. 83/2012) ha introdotto importanti novità per quanto riguarda il diritto fallimentare e i finanziamenti erogati a imprese in procedure di concordato preventivo e di accordi di ristrutturazione del debito con l'obiettivo di dare liquidità alle aziende in crisi. La ratio della norma è regolamentare i finanziamenti ottenuti attraverso richieste precedenti e successivi all’ammissione al concordato o alla stipula dell’accordo di ristrutturazione, ma liquidati successivamente e necessari a evitare il fallimento dell’azienda. => Leggi le novità del...

Cambiali e Bond emessi da PMI: regole e regime fiscale

Finanza per le PMI: la circolare delle Entrate su cambiali e mini bond Pronte le regole operative ed il regime fiscale per cambiali finanziarie e Mini Bond per PMI, introdotti dal Decreto Sviluppo 2012 (Dl 83/ 2012 convertito con la legge 134/2012, art. 32), contenuti nella Circolare 4/E 2013 dell'Agenzia delle Entrate. =>Scopri le Cambiali e i Mini Bond per PMI Cambiali finanziarie per PMI Con scadenza da 1 a 36 mesi dalla data di emissione, questi strumenti (previsti dai commi 5, 5-bis e 7) possono essere emessi in forma dematerializzata, avvalendosi di una società autorizzata alla gestione accentrata di strumenti finanziari. L'imposta di bollo...

Appalti: responsabilità solidale non solo in Edilizia

Riforma degli appalti pubblici, arriva l’OK dell’UE La responsabilità solidale negli appalti non si limita all'Edilizia ma vale per tutti i settori: la nuova disciplina, introdotta con il Decreto Sviluppo (Dl 83/2012), prevede la responsabilità solidale di appaltatore e subappaltatore per la regolarità dei versamenti fiscali sui redditi da lavoro di qualsiasi contratto di appalto di opere o servizi. La precisazione arriva dall'Agenzia delle Entrate (circolare 2/E 2013), e risolve un dubbio interpretativo sulla norma (art. 13 ter), inserita nel capitolo dedicato alle misure per l'Edilizia: la norma è valida per tutti gli appalti,...

Decreti Lavoro, Sviluppo e Spending Review a rischio scadenza

Riforme mancate Sono circa 250 le misure approvate dal governo Monti in tema di Lavoro, Sviluppo e Spending Review che attendono ancora i provvedimenti attuativi per poter entrare in vigore. A rischio decadenza ci sono ben 90 nuove leggi già approvate, il cui iter dovrà necessariamente essere portato a termine prima della fine della legislatura, dunque prima delle elezioni politiche fissate al 24 e 25 febbraio 2013. Si tratta di misure strategiche che rientrano nell'ambito delle principali riforme attuate nel 2011-2012: Legge sul Lavoro Fornero, Decreto Salva Italia, Legge di Spending Review,...

Contratti a termine: ridotti gli intervalli per i professionisti

Contratti La pausa tra due assunzioni a tempo determinato si riduce a 20-30 giorni negli studi professionali: la novità è frutto del "perfezionamento" di quanto stabilito dalla Legge Fornero. La Riforma del Lavoro (Legge 92/2012) ha infatti modificato la lunghezza dell'intervallo obbligatorio tra due contratti a termine consecutivi, pena l'obbligo per il datore di lavoro di stipulare il secondo a tempo indeterminato. => Leggi la Riforma del contratto a tempo determinato La legge preesistente (D.lgs. 368/2001) dava attuazione alla Direttiva 1999/70/CE sul lavoro a tempo determinato,...

IVA per cassa 2012: dal Fisco le nuove procedure

Iva, le novità fiscali 2013, circolare delle Entrate Novità sull'applicazione del regime fiscale dell'IVA per cassa: con provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 21/11/12 sono state diffuse le nuove procedure per l'esercizio dell'opzione in base alle regole modificate della riforma. Dal 1° dicembre 2012 entra in vigore secondo le nuove disposizioni previste dal decreto attuativo dell’art. 32-bis del D.L. n. 83/2012 (Decreto Sviluppo) convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, che ne ha accolto la revisione. =>Leggi come cambia l'IVA per cassa per professionisti e PMI L'IVA per cassa è il regime...

X
Se vuoi aggiornamenti su decreto sviluppo

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy