Decreto Fiscale

Partite IVA inattive: chiusura senza costi

Controlli fiscali sui professionisti Va in pensione, dal 1° febbraio 2017, il codice tributo 8120 che finora doveva essere utilizzato nel modello F24 per il versamento della sanzione per omessa presentazione della dichiarazione di cessazione di attività, di cui all’articolo 35, comma 15-quinquies, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633. La motivazione, spiega l'Agenzia delle Entrate nella Risoluzione 7/E/2017 con la quale ha soppresso il codice tributo, è venuto meno il presupposto normativo che ne giustificava l'esistenza. Oggi, infatti, la chiusura della partita IVA d'ufficio per...

Accise, le novità del decreto fiscale

Tasse   Rateizzazione debito d'imposta estesa alle accise, potenziamento delle agevolazioni per il recupero accise sui consumi di gasolio, rimborso accisa indebitamente pagata, termini più lunghi per le procedure di riscossione e maggiori garanzie per il contribuente in caso di contestazioni: sono le novità al testo unico delle accise introdotte dal decreto fiscale, su cui interviene l'Agenzia delle Dogane con documento applicativo. Si tratta della Nota 136812 del 6 dicembre 2016, che fornisce chiarimenti sugli articoli 4-ter e 5-bis del decreto legge 193/2016. => Guida al decreto...

Rottamazione cartelle: video guida Equitalia

Equitalia A seguito delle novità introdotte dal Decreto fiscale (DL n. 193/2016 convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016) in tema di rottamazione delle cartelle esattoriali, Equitalia ha reso disponile sul proprio canale YouTube una video guida sul tema. => Equitalia: cos'è, condono e news Ricordiamo che la definizione agevolata prevista dal DL fiscale consente ai contribuenti che hanno ricevuto avvisi e cartelle di pagamento tra il 2000 ed il 2016 di ottenere una riduzione delle somme da pagare a Equitalia. Il provvedimento riguarda in realtà anche i ruoli eseguiti...

F24 telematico, obbligo soppresso

Pagamento Tra le novità più interessanti contenute nella legge di conversione del Dl fiscale n. 193/2016 è entrata in vigore anche l'abrogazione dell'obbligo di utilizzo del modello F24 telematico per i pagamenti superiori a 1.000 euro (articolo 7-quater, comma 31, del Dl n. 193/2016) da parte delle persone fisiche, senza partita IVA. => F24: modello e istruzioni L'utilizzo del modello F24 ordinario o semplificato limitato solo al pagamento allo sportello bancario, postale o di Equitalia delle imposte e dei contributi, senza alcuna compensazione, solo a saldi pari o inferiori a 1.000 euro...

Partite IVA, da gennaio trasferte fuori fattura

trasferte Le spese di viaggio e trasporto di un professionista, se acquistate direttamente dal committente, dal 2017 non costituiscono reddito da lavoro autonomo: lo prevede una norma inserita nel decreto fiscale, trasformato definitivamente in legge, che di fatto equipara i costi di viaggio delle trasferte delle partite IVA a quelle per alberghi e somministrazione di pasti e bevande. Si tratta di una misura di semplificazione fiscale, contenuta nell'articolo 7-quater, comma 5, del decreto 193/2016, che va a modificare l'articolo 54, comma 5, del Tuir, il testo unico delle imposte sui redditi (Dpr...

Il Decreto fiscale è legge

senato Sì definitivo del Senato alla legge di conversione del Decreto fiscale che contiene la rottamazione delle cartelle esattoriali, l'addio a Equitalia, la voluntary disclosure bis, l'abolizione degli studi di settore, nuovi adempimenti per le partite IVA: il governo aveva posto la questione di fiducia sullo stesso testo già passato alla Camera, Palazzo Madama ha approvato con 162 voti favorevoli, 86 voti contrari e un astenuto. Ricordiamo brevemente quali sono le principali misure della legge di conversione del Dl 193/2016. Rottamazione cartelle esattoriali: definizione agevolata delle...

Partite IVA, i nuovi oneri fiscali 2017

Business Comunicazioni IVA trimestrali con i dati di tutte le fatture emesse e nuova comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche, anche in questo caso ogni tre mesi: sono i nuovi adempimenti per le Partite IVA previsti dal Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2017, su cui il Governo ha posto il voto di fiducia al Senato per l'approvazione definitiva. In pratica, otto nuovi adempimenti per i titolari di Partita IVA (entrambe le scadenze prima erano annuali), che scendono quindi sul piede di guerra: con un'iniziativa senza precedenti, i commercialisti hanno indetto per il...

Decreto fiscale approvato, le misure

Parlamento La Camera ha approvato la legge di conversione del decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2017, con voto di fiducia nella seduta del 16 novembre. Il testo passa al Senato per il via libera definitivo entro il 23 dicembre. Prevede: rottamazione cartelle esattoriali, Equitalia annessa all'Agenzia delle Entrate,voluntary disclosure bis, riforma studi di settore (sostituiti da indicatori di compliance fiscale) e numerose semplificazioni.   => Decreto fiscale con voto di fiducia   Il passaggio alla Camera ha comportato modifiche rispetto al testo originale e,...

Minimi: niente Forfait per chi sfora

Sospensione Il regime forfettario agevolato anche per chi sfora il tetto previsto dall'attuale Regime dei Minimi è uscito dal Decreto Fiscale collegato alla Legge di Stabilità: si trattava di una delle misure su cui erano stati effettuati rilievi da parte della Ragioneria Centrale dello Stato e che hanno provato il breve rinvio del testo in commissione Bilancio nella giornata del 15 novembre. La misura prevedeva la possibilità, per le Partite IVA in regime fiscale agevolato di applicare un'imposta forfettaria del 27% nel caso di sforamento fino a 15mila euro dei limiti di reddito previsti per...

Decreto fiscale con voto di fiducia

Parlamento Travagliato l'iter parlamentare del decreto fiscale collegato alla Legge di Stabilità 2017, che prevede tra le altre anche misure quali l'abolizione di Equitalia, la rottamazione delle cartelle esattoriali e il pacchetto di semplificazioni fiscali. Il dibattito in aula alla Camera è iniziato il 14 novembre, il provvedimento è poi tornato brevemente in commissione Bilancio e Finanze per un problema di coperture finanziare sollevato dalla Ragioneria generale dello Stato ma poi risolto, quindi ha ripreso l'iter in aula dove (come previsto) il Governo ha posto la questione di...

X
Se vuoi aggiornamenti su Decreto Fiscale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy