Decreto Anticrisi

Maxi-emendamento alla Legge di Stabilità: incentivi e liberalizzazioni

Consiglio dei Ministri Definita la bozza del maxi-emendamento alla Legge di Stabilità nel Consiglio dei Ministri straordinario sulle misure urgenti a sostegno dell'economia che il Governo italiano è chiamato ad attuare per uscire dalla crisi che sta investendo l'Europa intera: Silvio Berlusconi vola così a al G20 di Cannes con qualcosa in mano. Per ora niente decreto anti-crisi, quindi, ma sì all'approvazione del maxi-emendamento alla Legge di Stabilità (previsto per il 4 novembre il sì al Senato). Solo dopo si lavorerà ad un successivo decreto e ad un disegno di legge. Mentre l'emendamento omnibus alla...

Bilanci aziendali, istruzioni per l’uso

Bilancio aziendale Il 2008 ha portato diverse novità civilistici e fiscali, per quel che riguarda la redazione dei bilanci aziendali, documenti contabili relativi alla gestione dell ' impresa durante i vari esercizi. Tali novità, anche e soprattutto mediante il noto decreto anti-crisi varato dal Governo nazionale, mirano appunto a risollevare l ' economia, andando ad inglobare i diversi ambiti dell ' attività nazionale. Non è esclusa la contabilità, che include al suo interno il documento chiave, il Bilancio. Introdotte dal Governo lo scorso 21 Gennaio 2009 mediante la direttiva contabile 2006/46/CE,...

Dl anticrisi e Manovra d’estate: correttivi, novità, conferme

Crediti alle Pmi grazie a intesa ABI-Tesoro, moratoria alle banche in debito verso le Pmi, sgravi sui crediti in sofferenza e sull'incremento del conto capitale delle imprese, detassazione degli utili reinvestiti in macchinari (Tremonti-ter): questi i temi chiave per le imprese del Dl anticrisi varato il primo agosto, e nelle stesse ore corredato da apposito DL correttivo con voto di fiducia del Senato al Governo. Approvato fra numerose proteste, il nuovo decreto "corregge" la più nota manovra d'estate contenente normative a completamento del pacchetto anticrisi, confermando numerose...

Decreto anti-crisi? Niente innovazione per le imprese

Il Decreto anti-crisi, pubblicato in G.U. n. 150 del 01/07/2009, prevede numerose direttive per tentare di riemergere dalle difficoltà economiche, suscitando però reazioni contrastanti, tra tra approvazioni e forti dissensi. Proprio in quest'ultima categoria ricada un parere autorevole, quello di Assintel, che evidenzia le proprie perplessità sui contenuti del decreto, che non favorirebbe affatto l'innovazione tecnologica delle imprese come motore della ripresa. Il presidente di Assintel, Giorgio Rapari, ha espresso delusione per la mancanza di spirito innovativo e tecnologico,...

Da oggi scatta l’IVA per cassa

Perdite sui crediti, come dedurli dopo il Dl Sviluppo È divenuto operativo il decreto sull'IVA per cassa: da oggi si potrà applicare in fattura l'esigibilità differita al momento dell'effettiva riscossione. Il decreto attuativo del Ministero dell'Economia - che prevede l'agevolazione per Pmi e professionisti con volume d'affari entro i 200mila euro l'anno - è finalmente stata pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale. Grazie a questa "misura anti-crisi" per imprese - art. 7 del Decreto Anti Crisi 185/2008 del Governo - si potrà pertanto rimandare il versamento dell'imposta sul valore aggiunto si ciascuna fattura emessa posponendolo al...

Incentivo start-up: esenzione Irpef per plusvalenze investite

Le plusvalenze che derivano dalla cessione di partecipazioni in società appena avviate (start-up di non oltre sette anni di vita) godranno di esenzione Irpef, purchè tali somme vengano reinvestite in ulteriori start-up, ma stavolta di "età" inferiore o uguale ai tre anni. L'agevolazione rientra tra le disposizioni del Dl n.112/2008 "anti-crisi", che contiene infatti numerose novità in tema di esenzione fiscale per i contribuenti aziendali. Per far luce sulla misura, che riguarda l'esclusione dall'imponibile delle plusvalenze reinvestite in nuove imprese, l'Agenzia delle Entrate ha...

Studi di Settore: revisione entro Marzo?

La revisione degli Studi di Settore, per le Pmi è uno dei temi più caldi del Decreto Anticrisi: dopo aver richiesto nei mesi scorsi la rivalutazione dei dati alla luce della congiuntura, si attendono ora fatti concreti, dopo l'approvazione del D.L. 185/2008 integrato al D.L. 112/2008. Come riferisce il Il Sole24Ore, Ministero dell'Economia e Agenzia delle Entrate hanno dato conferma che la tanto attesa revisione avverrà entro fine marzo: si parla di oltre 200 singoli studi per altrettante attività produttive, per i quali le revisioni terranno conto degli effetti nefasti della crisi...

Fiducia al DL anticrisi, pronti i modelli IVA

Ha ottenuto l'approvazione della Camera con 283 sì, 237 no e 2 astenuti, il decreto legge anticrisi, che ora passerà al Senato per il via libera definitivo entro il 28 gennaio. Tra le misure introdotte e già analizzate, ricordiamo l'stensione della detassazione dei premi produttività anche agli straordinari se considerati incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa, il ripristino dell'eco-bonus al 55% su cinque anni; la gestione diretta del bonus famiglia da parte del datore di lavoro; l'IVA per cassa che diventa strutturale. Proprio in merito a quest'ultima,...

Detrazioni 55%: analisi dei bonus energia

Gli incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici - detrazioni del 55% - tornano automatici e senza tetti massimi (con la soppressione dei commi 8, 9, 10 ed 11), dopo le modifiche al decreto legge anti-crisi apportate dalle Commissioni Bilancio e Finanze in vista dell'approvazione definitiva del disegno di legge di conversione del Dl 185. Analizziamo in dettaglio le specifiche novità: anche le aziende potranno accedere all'incentivo mediante semplice comunicazione all'Agenzia delle Entrate e non più tramite istanza con silenzio-rifiuto presentata dell'Agenzia stessa. Lo...

Decreto anticrisi, quali le novità al voto di fiducia?

Posta dal Ministro per i rapporti con il Parlamento Elio Vito la fiducia sul decreto legge 29 novembre 2008 contenente misure anticrisi, il cui testo erastato approvato nei giorni scorsi dalle commissioni Bilancio e Finanze. Una decisione ritenuta indispensabile dal premier Berlusconi, ma che ha suscitato le critiche del presidente della Camera Fini sulle motivazioni poste per la fiducia. Il voto avrà luogo oggi a partire dalle ore 15,15, poiché il provvedimento dovrà essere convertito in legge entro il 28 gennaio. Fra le novità del dl anticrisi ricordiamo l'Iva di cassache diventa...

X
Se vuoi aggiornamenti su decreto anticrisi

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy