Credito PMI - PMI.it

Credito PMI

Digital Divide e credito PMI artigiane: bando in Liguria

Digital Divide La Regione Liguria ha attivato il primi bandi relativi al Por Fesr 2014-2020 a favore delle imprese artigiane, concedendo risorse su più fronti e incentivando progetti di digitalizzazione e innovazione, ma anche sbloccando nuovo credito a favore delle attività imprenditoriali locali. => Growth Act: legge per la crescita in Liguria Digital Divide Per ridurre il Digital Divide e incentivare i collegamenti a Banda ultra larga, nonché la diffusione di servizi digitali, la Regione stanzia 36 milioni di euro attraverso Liguria Digitale. «Abbattere le barriere dei collegamenti...

Accordo per il Credito 2015: elenco banche aderenti

Moratoria debiti Ci sono tutte le principali banche italiane fra i circa 350 istituti che aderiscono all'Accordo per il Credito 2015: è online l'elenco aggiornato redatto dall'ABI con le banche e gli intermediari finanziari che concedono finanziamenti agevolati alle imprese per sostenerne la crescita e lo sviluppo. L'accordo, firmato a marzo, contiene anche una nuova moratoria su debiti e mutui delle PMI e soluzioni finanziarie per le imprese che vantano crediti con la PA.  => Elenco banche aderenti all'Accordo per il Credito 2015 Valido fino a dicembre 2017, l'accordo fissa anche i requisiti per...

Credito alle imprese: in calo i prestiti bancari

Banche imprese Con le ultime operazioni TLTRO della BCE, alle banche italiane sono andati 94 miliardi di euro, ma il credito alle imprese ha registrato una contrazione di 13,2 miliardi di euro: i calcoli sono della CGIA di Mestre, che si augura risultati migliori dall'operazione di QE (Quantitative Easing) con cui l'istituto centrale europeo si è impegnato ad acquistare titoli pubblici e privati per 60 miliardi di euro al mese. => Piano BCE: effetti su imprese, mutui, consumi I dati si riferiscono alle tre operazioni TLTRO (rifinanziamenti BCE alle banche finalizzati a incrementare i prestiti...

Credito PMI 2015: estesa la Garanzia

fondo garanzia Dopo il nuovo Accordo 2015 per il Credito alle PMI fra ABI (banche italiane) e associazioni imprenditoriali - per la sospensione o allungamento dei finanziamenti alle imprese - il Fondo di Garanzia proroga la scadenza delle operazioni che lo utilizzano: le indicazioni sono contenute nella circolare 10/2015 del Consiglio di Gestione del Fondo di Garanzia, che recepisce l'Accordo per il credito del 31 marzo 2015 e: «ammette alla procedura automatica di variazione della durata della garanzia» le operazioni «già garantite per le quali sia stata adottata delibera di sospensione o...

Piano BCE: i vantaggi per famiglie e imprese

draghi Effetto espansivo sul credito alle imprese e sui mutui, sui loro investimenti, sulla crescita dei consumi: sono i principali effetti positivi per le imprese, del piano BCE di QE (Quantitative Easing), l'operazione di maxiacquisto di titoli di Stato. Dal mondo delle PMI italiane arrivano in generale segnali di consenso per la misura e precise richieste, prima fra tutte quella di accompagnare il Piano BCE con una riduzione delle tasse per le imprese. Intanto Mario Draghi, ovvero il banchiere centrale europeo, insiste nel chiedere ai Governi europei riforme strutturali che aiutino la...

Investment Compact per PMI: le agevolazioni

Renzi C'è anche una misura specifica per le piccole e medie imprese nel decreto denominato "investment compact": al fianco delle start-up innovative, arrivano le PMI innovative, alle quali vengono estese le agevolazioni fiscali previste per le nuove imprese. L'investment compact è stato approvato dal Consiglio dei Ministri del 20 gennaio, la misura più importante è probabilmente la Riforma delle banche popolari, che quando raggiungono determinate dimensioni (è il caso dei primi dieci istituti italiani) si trasformano in Spa, società per azioni, mentre oggi sono cooperative. Ma ci sono...

Nuove forme di finanziamento per le PMI

Credito Il processo di deleveraging delle banche ha avuto impatti sia dal lato dell'offerta che della domanda di credito. Le cosiddette unintended consequences, ovvero i cosiddetti effetti collaterali non voluti, si sono manifestati prevalentemente dal lato dell’offerta di finanziamenti. Le politiche espansive delle banche centrali, se da un lato hanno avuto un impatto positivo nell'alleviare lo stato di stress finanziario delle banche, dall'altro hanno avuto meno successo nello stimolare il finanziamento dell’economia. Gran parte della liquidità aggiuntiva è stata utilizzata per ridurre...

Accesso al credito: un modello di valutazione per le PMI

credito euro Utilizzare parametri non tradizionali per valutare l'affidabilità creditizia delle piccole imprese, che prendano in considerazione elementi come la bolletta dell'acqua o i comportamenti di pagamento nei confronti dei clienti: sono gli elementi di una sperimentazione dell'Osservatorio CRIF Decision Solutions-Nomisma, sull'utilizzo di fonti informative alternative e non tradizionali nel processo valutativo dei piccoli operatori economici, ovvero le piccole aziende con meno di dieci dipendenti o con un fatturato inferiore ai 2,5 milioni di euro. Il CRIF sottolinea che si tratta della prima...

Moratoria debiti PMI, c’è tempo fino al 30 giugno

Moratoria debiti PMI: il modello di domanda In scadenza il 30 giugno 2013 i termini per fare domanda di adesione alla moratoria dei debiti delle PMI, dopo che l'ABI (associazione banche italiane) ne aveva deciso la proroga per dare una boccata d'ossigeno alle imprese schiacciate dalla crisi. Si tratta dell'accordo sulle "Nuove misure per il credito alle PMI" sottoscritto nel febbraio 2012, il cui termine era fissato a fine di marzo e poi esteso per altri tre mesi. =>Leggi i termini dell'accordo ABI-PMI La moratoria Beneficiari. Si rivolge alle PMI con meno di 250 dipendenti e fatturato inferiore a 50 mln di euro, oppure...

Credito alle imprese in un’Italia in recessione

Prestiti imprese Confartigianato ha analizzato il mercato del credito alla imprese in questo 2013 (Elaborazione Flash dell'Ufficio Studi), con particolare attenzione alle aziende con meno di 20 addetti, sulla base degli ultimi dati pubblicati da Banca d'Italia. Ne è emerso un quadro tuttora difficile per le imprese italiane. => Leggi: credito imprese, ancora SOS prestiti Dinamica dei prestiti La dinamica dei prestiti prosegue da quasi un anno il suo trend negativo, con una diminuzione registrata nel mese di febbraio del -5,5%. Come sempre a farne le spese sono soprattutto le piccole...

X
Se vuoi aggiornamenti su Credito PMI

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy