Cessione Azienda

Come va redatto un contratto per la cessione di azienda, come vanno gestiti debiti e crediti pendenti e tante altre utili informazioni per condurre in porto questo tipo di trattativa.

Il rent to buy di azienda

Rent to buy Il rent to buy è un tipico contratto di locazione che consente di affittare l’immobile, congelando il prezzo fino a quando l’acquirente sarà in grado di accedere ad un finanziamento bancario. La proposta del Consiglio Nazionale del Notariato è di applicare il modello contrattuale di rent to buy, regolamentato dal legislatore nel 2014 per il settore immobiliare, alle attività commerciali, ovvero alle cessioni di azienda. Si tratta di una innovativa formula contrattuale di rent to buy per i trasferimenti di azienda presentata dal Notariato come risultato di una ricerca promossa...

Premio fedeltà nella cessione di azienda

Premi L'anzianità di lavoro non comporta in automatico il diritto al premio fedeltà, in quanto requisito necessario ma non sufficiente, servono anche le dimissioni volontarie (cfr. sentenza Cassazione n. 6943/2015). In seguito a cessione di ramo d'azienda, ad esempio, se nel CCNL sottoscritto dal nuovo datore di lavoro il premio è subordinato ai ulteriori requisiti - e non solo all'anzianità - allora il dipendente non ha diritto di richiederlo in base al vecchio contratto. => Contratti aziendali: guida ai diritti dei lavoratori Il diritto decade anche anche se il premio era stato...

Cessione azienda e demansionamento

Imprenditoria Ancora sentenza della Corte di Cassazione conferma: l'onere della prova del demansionamento grava sul lavoratore. Nel caso specifico la sentenza n. 1778/2017 ha analizzato un caso di modifica delle mansioni in occasione di una cessione di ramo d’azienda. Nella fattispecie, l'assegnazione di diversa attività aveva  riguardato l’intero personale. Tuttavia, per ottenere un risarcimento, è il singolo lavoratore a dover dimostrare l’effettiva presenza dei presupposti di demansionamento, così da ottenere il risarcimento del relativo danno. => Trasferimento d'azienda: quando si...

Trasferimento d’azienda: quando si configura

Imprenditoria Con la sentenza n. 24972/2016 la Corte di Cassazione ha chiarito che il solo trasferimento del personale da un datore di lavoro all’altro in caso di cambio di appalto non basta a definire un trasferimento d’azienda ex art. 2112 c.c., che si configura invece se l'assunzione di lavoratori in caso di cambio di soggetto appaltatore viene accompagnata anche da un passaggio di beni di non trascurabile entità, ovvero tale da rendere possibile lo svolgimento di una specifica impresa. => Cessione di Azienda: come cedere l'attività Nozione d'azienda Fondamentalmente la Corte di...

Giustificato motivo e non concorrenza

La mia azienda al 31/12 2016 ha attuato una cessione di ramo di azienda e, a noi viaggiatori piazzisti, è stato proposto: licenziamento da parte loro oppure lavoro a partita IVA o ancora lavoro presso altra azienda situata a 170 km di distanza con altra mansione, lì in sede senza rimborso né vitto o alloggio. Nel frattempo ho trovato impiego presso altra azienda concorrente ma ho un patto di non concorrenza in atto e, con la prima azienda, esco con un licenziamento per giustificato motivo oggettivo. La mia domanda è: il patto decade?

Cessione azienda: IVA o imposta di registro?

Cessione d'azienda La sentenza di Cassazione n. 2636 del 10 febbraio 2016 ha chiarito l’alternatività tra IVA e imposta di registro, la cui disciplina è imperniata sull’art. 20 del dPR n. 131 del 1986, art. 20: «l'imposta è applicata secondo la intrinseca natura e gli effetti giuridici degli atti presentati alla registrazione, anche se non vi corrisponda il titolo o la forma apparente». In pratica, rilevano gli interessi effettivi perseguiti dai contraenti (Cass. 1405/2013; 23584/2012; 10273/2007; 10660/2003; 2713/2002). È dunque necessario privilegiare la sostanza dell'operazione in materia...

Cambio d’appalto senza cessione d’azienda

Appalti La legge sul cambio d'appalto chiarisce alcuni elementi che escludono il trasferimento di ramo d'azienda, con tutte le conseguenze che questo comporta sul fronte dei diritti dei lavoratori: le novità sono contenute nella "legge Europea 2015-2016", approvata dal Senato, che riscrive l’articolo 29, comma 3, del Dlgs 276/2003. Si tratta di una questione molto tecnica, che punta a differenziare il cambio d'appalto dal trasferimento d'azienda. => Licenziamento e conciliazione nei contratti di appalto Il punto è che l'articolo 2112 del codice civile prevede una serie di regole,...

Cessione azienda: calcolo base imponibile e prezzo di vendita

Cessione d'azienda Nel prezzo di vendita di un'azienda deve essere considerato tutto, anche l'accollo di eventuali debiti ereditati con l'acquisto della società. A pronunciarsi sul calcolo della base imponibile per la registrazione del contratto di cessione d'azienda è stata la Corte di Cassazione con la sentenza n. 23873/2015: in sostanza si deve tener conto del valore totale dell’atto di acquisto. => Cessione d'azienda: come muoversi Il caso riguardava un contenzioso con l'Agenzia delle Entrate per il calcolo dell’imposta di registro sulla cessione di ramo d'azienda, che si applica in maniera...

Cessione d’azienda: crediti e debiti, locazione e avviamento

Cessione azienda L'atto di cessione di azienda, ai fini fiscali, è soggetto a imposizione ordinaria dell'articolo 86 del TUIR e all'applicazione dell'imposta di registro poiché sono trasferiti beni o diritti che, ceduti singolarmente, sarebbero assoggettabili a regimi differenti. Per individuare le modalità di applicazione occorre fare riferimento all'articolo 23 del DPR 131/86. Secondo la normativa attuale le parti sono tenute a indicare nel contratto di cessione d'azienda i corrispettivi pattuiti per ciascuna tipologia di beni, in modo da assoggettare i singoli beni alle proprie aliquote di...

Cessione azienda: quando il Fisco può cambiare prezzo e tasse

AZIENDA Nelle cessioni d'azienda il Fisco può effettuare controlli per verificare la veridicità del prezzo di vendita dichiarato per il trasferimento della proprietà ma, come si evince dalla sentenza n. 2254/2015 della CTR del Lazio, non può intervenire sul valore, aumentandolo solo sulla base dell’ubicazione dell’attività commerciale. => Cessione d’azienda: un tetto per le tasse Prima del recente pronunciamento, la sentenza n. 4117/2002 della Cassazione legittimava il Fisco a verificare valore e congruità del prezzo dichiarato, confermata anche da quella n. 5078/11. Facendo...

X
Se vuoi aggiornamenti su Cessione azienda

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy