Certificazioni

Certificazioni UEE: formazione a Forlì

Unione Economica Euroasiatica La Camera di Commercio di Forlì-Cesena, insieme al Gruppo Intertek, promuove un corso di formazione per illustrare le procedure di certificazione in vigore dal 2010 e relative all'Unione Economica Euroasiatica (Russia, Bielorussia, Kazakistan e a partire dal 2016 Armenia e Kirghizistan). => PMI italiane, le più deboli in Europa Seminario L’incontro si terrà mercoledì 29 giugno a Forlì nella Sala del Consiglio della  Camera di Commercio: possono partecipare gratuitamente le imprese che già vendono o vogliono approcciarsi al mercato russo e UEE, così come a tutti i...

Lavoro, le Certificazioni IT più richieste

Competenze-professionali Nel mondo del lavoro di oggi tra le professioni più richieste vi sono quelle del settore ICT. In questo ambito le aziende spesso privilegiano i professionisti in possesso di determinate competenze, specializzazioni, certificazioni e conoscenze informatiche. Professioni ICT regolamentate Da sottolineare che da gennaio 2016 l'Italia ha regolamentato 25 profili profili professionali europei ICT di terza generazione maggiormente aderenti al settore informatico pubblicato dall’IWA/HWG – Associazione Internazionale dei Professionisti del Web: Web Community Manager, Web Project Manager,...

Le certificazioni ambientali ISO 14001 ed EMAS

Certificazioni green Le aziende che vogliono adottare strategie RSI (Responsabilità Sociale d'Impresa) possono implementare buone pratiche volte al rispetto dell'Ambiente o magari scegliere forniture da fonti rinnovabili. Non solo: certificazioni ambientali specifiche testimoniano la sensibilità e l'impegno green delle imprese: si tratta della norma UNI EN ISO 14001 che riguarda l'istituzione del Sistema di Gestione Ambientale (SGA) e, a livello Europeo, il regolamento EMAS che garantisce anche dei ritorni economici tangibili e delle agevolazioni per l'impresa aderente.  La UNI EN ISO 14001 e il...

Contributi alle PMI con certificazione ambientale

Certificazione-energetica Nell'ambito dei contributi pubblici le PMI in possesso di certificazioni ambientali (registrazione EMAS, marchio Ecolabel UE, ISO14001 e ISO50001) avranno accesso prioritario e una riduzione delle garanzie richieste. Lo prevede il testo del Collegato Ambientale alla Legge di Stabilità attualmente allo studio della Camera e prossimo all’approvazione, dopo aver ottenuto quella del Senato. => Le certificazioni ambientali ISO 14001:2004 ed EMAS Contributi. A beneficiare dell'agevolazione in graduatoria per l’accesso ai fondi pubblici prevista dall'articolo 17 del Disegno di...

Prestazione energetica: il nuovo APE 2015

Efficienza energetica Dal primo ottobre 2015 si rinnova l'Attestato di Prestazione Energetica (APE): tra le novità, spicca il passaggio da 7 a 10 classi energetiche (dalla A4 alla G). Le modifiche all'APE, contenute nel decreto del 26 giugno 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico - emanato di concerto con i Ministeri dell'Ambiente, delle Infrastrutture e della Semplificazione e Difesa e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 162/2015 - entrano in vigore il 1° ottobre, insieme alle nuove Linee Guida per la certificazione energetica, che sostituiranno quelle emanate nel 2009. => Efficienza...

Efficienza energetica: i tre nuovi decreti

Efficienza energetica Entreranno in vigore il 1° ottobre 2015 i tre nuovi decreti per l'efficienza energetica degli edifici: Attestato Di Prestazione Energetica (APE) 2015, metodologia di calcolo delle prestazioni energetiche e schemi di relazione tecnica di progetto. I tre decreti del Ministero dello Sviluppo Economico che riscrivono le norme sull’efficienza energetica degli edifici sono infatti stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.162 del 15-7-2015 – Supplementi Ordinari n. 39 e n. 40. APE Il decreto sull'APE modifica il DM 26 giugno 2009 e introduce le nuove linee guida nazionali...

Certificazioni qualità: incentivi alle PMI di Savona

Certificazioni La Camera di Commercio di Savona incentiva le imprese dell’artigianato e del turismo a ottenere tre differenti certificazioni di qualità: “Artigiani in Liguria”,  “Liguria Gourmet” e “Ospitalità italiana”. => Nasce la Camera di Commercio delle Riviere Liguri Marchi qualità Per sostenere le imprese, la CdC eroga risorse alle imprese che si impegnano a ottenere almeno uno di questi tre marchi entro il 31 marzo del 2016: sono previsti contributi per la copertura del 50% delle spese sostenute dal 1 gennaio 2015, fino a un massimo di 2500 euro e a valere su investimenti...

Certificazioni ISO 9001:2008, analisi della norma

ISO 9001 La gestione della qualità è fondamentale per le PMI che vogliono offrire un servizio di eccellenza e dotarsi di una certificazione ne garantisce a clienti e fornitori il valore aggiunto. In ambito produttivo il riferimento per antonomasia resta la norma ISO 9001:2008: proviamo a segnalarne,  per ciascun paragrafo, i tratti distintivi  dopo la revisione 2008 della ISO 9000, come spunto di riflessione per l'applicazione pratica. Paragrafo 1.0 La definizione di prodotto comprende anche i semilavorati e i prodotti intermedi: i cambiamenti in questo paragrafo suggeriscono che nel...

Certificazioni di qualità per le PMI agroalimentari campane

QR Code Campania La Regione Campania concede incentivi alle imprese per promuovere le adesioni al sistema di certificazione di qualità per il settore agroalimentare, caratterizzata dal codice “QR Code Campania” che tutela l’intera filiera del comparto. Il codice a barre QR (Quick Response) si applica sulle confezioni dei prodotti e può essere letto attraverso un’apposita applicazione scaricabile su smartphone. Il fine è quello di consentire ai consumatori di reperire tutte le informazioni sulla sicurezza e sulla tracciabilità del prodotti. => Agroalimentare, credito d’imposta per aziende...

Prestazione Energetica: il nuovo Attestato APE

Prestazione Energetica Revisione in corso per l'Attestato di Prestazione Energetica (APE): cambiano sia il modello che i contenuti, l’attestato prenderà in considerazione tutti i servizi presenti nell’edificio, quali climatizzazione estiva, riscaldamento invernale, illuminazione, ventilazione e acqua calda sanitaria. Vengono inoltre introdotti un nuovo metodo di calcolo delle classi energetiche degli edifici e un nuovo indice di prestazione energetica globale dell’edificio. => APE: quando non si pagano imposte, di registro e bollo Linee guida nazionali Il vecchio modello era stato definito con...

X
Se vuoi aggiornamenti su certificazioni

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy